Fontanello in piazza della Signoria, ma non piace a nessuno

Il Sindaco di Firenze ha criticato durante la presentazione del Piano Strutturale, il nuovo gabbiotto che ospitera' i fontanelli pubblici di acqua frizzante e liscia sulla piazza storica cittadina. Commenti critici anche dei passanti


PUBLIACQUA — Inaugurato oggi il primo Fontanello di acqua pubblica in una piazza storica. Il gabbiotto, che sembra una piccola edicola, atto ad ospitare l'impianto idrico che depurerà l'acqua in arrivo dalla tubatura pubblica rendendola di "Alta Qualità" sembra aver sbagliato forma ed ubicazione.

Già al momento dell'installazione, con i tecnici all'opera questa mattina presto, i passanti storcevano il naso alla sorpresa del nuovo arrivato a ridosso delle storiche pietre di Palazzo Vecchio.

"Il nostro è un segnale - spiega Renzi - i nostri turisti sono considerati polli da spennare (e nella nota pubblicata contestualmente su Facebook torna sul tema dei due coni gelato venduti a 27 euro) non deve essere così altrimenti finisce il giochino. Anziché dare una bottiglietta a 3 euro preferiamo offrire la nostra acqua depurata. Con tutta una serie di risparmi, dal trasporto all'imballaggio delle bottiglie di plastica. E' l'ottavo fontanello aperto a Firenze"

Liscia o frizzante, non è l'acqua che appare interessare sul momento ma la struttura che ne permetterà la fornitura nel centro storico della città.

Non solo i commenti critici dei passanti che non vedono di buon occhio la sistemazione alle spalle del Biancone, ma anche la perplessità del sindaco Matteo Renzi che durante la relazione sul Piano Strutturale si lascia scappare un "Certo gli amici di Publiacqua potevano farlo meglio".

Con la struttura viene coperta una delle poche fontane in ghisa rimaste a Firenze, quelle caratteristiche con il giglio smaltato in rosso sopra il rubinetto.

"Un futuro vespasiano" così definisce una cittadina lo spazio che separa il gabbiotto di Publiacqua dalla facciata di Palazzo Vecchio "C'è la fontana, ci son le piante che separano da sguardi indiscreti, è perfetto.. vedrete".

Sul Fontanello interviene anche il consigliere comunale del PdL Emanuele Roselli: “E' apprezzabile l'idea di realizzare in città fontanelli d'acqua gratuita per cittadini e turisti, ma la scelta di realizzare una "edicola" di quelle dimensioni e con quelle scritte proprio dietro il Biancone ci pare una autentica follia”. Questo quanto dichiarato dal consigliere .
“Renzi parla continuamente di bellezza, ma poi fa realizzare una struttura del genere dietro il Nettuno di Ammannati. E ancor più grave ci pare l'atteggiamento della sovrintendenza che ha autorizzato una cosa del genere: quella stessa sovrintendenza che aveva posto il veto persino sui cestini alle fermate del tram ha trovato autorizzato senza alcun problema un'edicola di quelle dimensioni in una delle piazze più belle del mondo, patrimonio artistico dell'Unesco. Presenteremo subito una interrogazione urgente per capire di chi sono le responsabilità del caso – ha aggiunto Roselli – si è fatto tutto quel caos - a ragion veduta - per la statuta "Two Rivers" di Greg Wyatt; non osiamo immaginare cosa accadrà domani per una struttura che è fuori da ogni contesto artistico ed architettonico, come questo fontanello.
Renzi ha parlato di questo nuovo fontanello come strumento utile a combattere anche la rendita, ‘perché è inaccettabile spremere i turisti facendogli pagare 3 euro una bottiglietta d'acqua’. Giusto, anche perché quei 3 euro dovranno servire ai turisti per pagare direttamente al Comune l'imposta di soggiorno che giusto due giorni fa il sindaco ha istituito”.


Ant. Len.

Redazione Nove da Firenze