Pinocchio a Sesto, sulle tracce di Collodi

Un programma di laboratori, letture e percorsi guidati per valorizzare i luoghi che hanno ispirato la favola di Pinocchio. E’ il progetto “Pinocchio a Sesto..dalla Biblioteca alla scoperta del famoso burattino”


INIZIATIVE — Firenze - Un programma di laboratori, letture e percorsi guidati per valorizzare i luoghi che hanno ispirato la favola di Pinocchio. E’ il progetto “Pinocchio a Sesto..dalla Biblioteca alla scoperta del famoso burattino” presentato questa mattina alla stampa dal consigliere delegato alla cultura dell’Istituzione Sestoidee Massimo Rollino. “L’iniziativa su Pinocchio –ha spiegato il consigliere Rollino- nasce dalla ricerca e lo studio di un gruppo di lavoro, composto da rappresentanti di associazioni del territorio, come la Pro Loco o il gruppo “Cammina che ti passa”, il museo Richard Ginori, l’Università di Firenze che si è formato lo scorso anno in occasione dei 120 anni dalla morte di Collodi e che aveva come obiettivo quello di tentare di ricostruire il legame tra Pinocchio, Collodi a Sesto Fiorentino. Il lavoro sinergico –ha proseguito Rollino- ha portato all’ideazione di questi appuntamenti dedicati soprattutto ai bambini dai 6 agli 11 anni e che si svolgeranno principalmente all’interno della Biblioteca Ragionieri”. Nel dettaglio il programma prevede domenica 8 maggio alle 10 le “Passeggiate animate” a cura dell’associazione “A regola d’arte”. Il percorso, che partirà dalla biblioteca Ragionieri, è una vera e propria camminata alla scoperta dei luoghi che hanno ispirato il libro di Pinocchio. La passeggiata, che si ripeterà sabato 14 maggio alle 15.30, è a numero chiuso per un massimo di 25 partecipanti(per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 3333833673). Il 15 maggio sarà la volta del laboratorio “Pinocchio a fumetti” a cura di Alessandro Santi, per un massimo di 12 partecipanti, nella sala Ragazzi della Biblioteca Ragionieri. Per questa attività sono in programma due repliche alle 10 e alle 11.15 anche per recuperare la data del 6 maggio, rinviata a causa dello sciopero generale dei lavoratori previsto per quel giorno. Durante l’attività i bambini verranno guidati nella realizzazione di vignette e fumetti ispirati alle avventure di Pinocchio. Il programma prosegue il 18 maggio alle 17.30 con “Storia di Pinocchio, naso lungo, capo tondo”, lettura animata a cura dell’attrice Monica Bauco (consigliata per i bambini da 6 anni in su). Infine l’ultima iniziativa inclusa nel programma si svolgerà sabato 21 maggio alle 16 al Museo Richard Ginori e prevede i laboratori “Pinocchio alla Ginori: le porcellane nel paese dei balocchi”. L’attività è riservata ad un numero di 20 partecipanti, per informazioni è possibile contattare il Museo Ginori della Manifattura di Doccia allo 055.4207767.


Redazione Nove da Firenze