C'è Edelweiss al Sexy Disco Excelsior

Richiestissima in tutta la penisola si esibirà sul palco dell’Excelsior con il suo sensuale show.


FIRENZE BY NIGHT — Ritorna questo venerdì dopo una lunga assenza al Sexy Disco Excelsior di Firenze (via Pistoiese 185, prenotazioni al 329.1333483) direttamente dalle terre glaciali della Siberia la bellissima pornostar di fama internazionale Edelweiss.

Considerata per molti come l'erede di Eva Henger, si narra che Schicchi avrebbe notato la splendida bionda durante uno spettacolo di danza e poi l'avrebbe lanciata nel mondo dell'hard. Nata in Russia (nella più grande città della Siberia, Tyumen), Edelweiss è figlia di un presentatore televisivo e di una manager di una compagnia petrolifera. Una curiosità davvero straordinaria che riguarda la sua infanzia è la sua confidenza con i vicini di casa: nulla di strano se non fosse che uno dei vicini di casa di Edelweiss si chiamasse Mikail Gorbaciov. Edelweiss visitava spesso la casa dell’ex leader dei processi di riforma della Perestrojka e racconta di avere sollevato più volte (per gioco ovviamente) il famoso telefono rosso che metteva in contatto le due potenze della guerra fredda, Russia e Stati Uniti, in casi di emergenza nucleare.

Trasferitasi in Italia nel 2000, viene notata da Riccardo Schicchi che la fa esibire in spettacoli erotici nei locali romani di Diva Futura. Schicchi stesso le ha dato il nome d'arte Edelweiss, in tedesco stella alpina.

La sua prima apparizione in tv è a Libero con Teo Mammucari; è stata spesso ospite del Maurizio Costanzo Show ed è stata una presenza fissa della trasmissione satirica Satyricon (2001) di Daniele Luttazzi su Raidue. Recita insieme ad Eva Henger nella commedia di Carlo Vanzina "E adesso sesso" (2001) nel settimo episodio dal titolo Guardoni parte seconda, che narra di un gruppo di impiegati milanesi che spia dal posto di lavoro due splendide ragazze in atteggiamenti saffici, e in "Andata e ritorno" (2001) di Alessandro Paci. Ha ricoperto il ruolo di una spacciatrice nella fiction "Un medico in famiglia", una parte nella miniserie televisiva "Un ciclone in famiglia" (2005) ed un’altra nel cinema in "Il ritorno del Monnezza" (2005) con Claudio Amendola. Ha girato una decina di film softcore e hardcore. Dal 2005 è protagonista di calendari sexy, i primi due prodotti da Diva Futura, il terzo da Sins Factory con il marchio Pink'O, la casa di produzione di film hard con cui Edelweiss ha firmato un contratto in esclusiva. Nel dicembre del 2007 è uscita la prima pellicola hard con la sua nuova casa di produzione, dal titolo "Mente criminale". Il nuovo calendario 2009 della bellissima siberiana,e realizzato in collaborazione con Playboy, sponsorizzato da RussPetrol.
Richiestissima in tutta la penisola si esibirà sul palco dell’Excelsior con il suo sensuale show.

Redazione Nove da Firenze