Quaranta eventi per ''Insonnia creativa''

Appuntamento fra il 30 aprile ed il 1° maggio prossimi. In totale sono previsti una quarantina di eventi. Gli autobus e la tramvia viaggeranno per tutta la durata della manifestazione.


NOTTE BIANCA FIRENZE — Concerti (compresa una ‘vegetable orchestra’ con musicisti viennesi che suonano non strumenti ma ogni tipo di ortaggio), istallazioni luminose, performance artistiche, musica classica, disco e soul, una blob-night con Enrico Ghezzi, marching bands, balli brasiliani e tangueros, musei e librerie aperte con reading e eventi artistici, aperture straordinarie.
Questi alcuni degli eventi della Notte Bianca fiorentina che si svolgerà tra il 30 aprile e il primo maggio dalle 19 alle 6.

Titolo della manifestazione è "Insonnia creativa" e tra gli slogan l’ossimoro "Il sole anche di notte".

“Non ci interessa - ha spiegato il sindaco Matteo Renzi - puntare a mega-eventi e non vogliamo neppure una Notte Bianca che sia una scusa per avere più turisti o consumatori, per sistemare qualche tavolino in più, per fare semplicemente confusione. L’‘Insonnia creativa’ dell’amministrazione vuole essere prima di tutto un momento di provocazione culturale, vuole riuscire a offrire tanti piccoli luoghi in cui offrire opportunità creative, nel rispetto dei residenti, e vuole essere l’occasione per dimostrare che Firenze è una città profondamente viva e attenta alla cultura, non solo quella, immensa, eredita dal passato ma anche quella che vogliamo costruire noi”.

In totale sono previsti una quarantina di eventi, la maggioranza dei quali hanno vinto il bando pubblico uscito a marzo per la selezione e che metteva a disposizione 60 mila euro, mentre gli altri sono progetti di soggetti che si sono offerti di dare una mano o che sono stati scelti dall’amministrazione. Il budget totale del Comune si aggira sui 100 mila euro. Saranno previste misure particolari per la viabilità, ancora da definire nei dettagli. Gli autobus e la tramvia viaggeranno per tutta la durata della manifestazione.

“Con il bando - ha sottolineato l’assessore alla cultura Giuliano da Empoli - sono arrivate tantissime idee e suggestioni, così che il 30 aprile ognuno possa ritagliarsi il suo spazio e vivere la sua Notte Bianca su misura, magari scoprendo luoghi poco conosciuti che con questa edizione abbiamo voluto valorizzare, cercando di organizzare eventi anche negli spazi meno deputati al divertimento”. (edl)

Altri dettagli della Notte Bianca a Firenze su www.unbacioneafirenze.net/maggiofiorentino.

Redazione Nove da Firenze