​Autostrada A1, sopralluogo alla Terza Corsia anche per i cittadini

Sopralluogo stamani mercoledì 15 febbraio al cantiere della Terza Corsia A1 da parte della Commissione Speciale


Presenti il sindaco Francesco Casini, l'assessore all'urbanistica e alle grandi opere Paolo Frezzi, il responsabile tecnico di Autostrade Spa per la terza corsia Firenze Sud-Incisa Alberto Baldeschi, i tecnici della società Pavimental, il tecnico responsabile del Comune di Bagno a Ripoli Ilenia Iacopozzi ed il Comandante della Polizia Municipale Filippo Fusi.

Della Commissione Speciale per la Terza Corsia dell'Autostrada A1 erano presenti: Sandra Baragli (Presidente), Sonia Redini, Francesco Matteini e Pier Filippo Checchi.
Si è trattato di un percorso a più tappe sui vari cantieri attualmente in corso: nella zona di Vacciano, nell'area di fronte all'ospedale Santa Maria Annunziata e nei pressi dell'Autogrill Chianti.

“Il sopralluogo è servito ad illustrare da vicino alla commissione e all'amministrazione quali siano le modalità operative del cantiere – hanno dichiarato il sindaco Francesco Casini e l'assessore all'urbanistica e alle grandi opere Paolo Frezzi – e per fare un primo punto sulla situazione degli interventi già eseguiti, di quelli che saranno avviati nei prossimi mesi e complessivamente sulla gestione del cantiere, anche sul versante della viabilità comunale dell'area interessata dal passaggio dei mezzi di cantiere e delle conseguenti necessità di tutela ambientale e viaria. Un appuntamento di monitoraggio e verifica che sicuramente sarà riproposto nel prossimo futuro, aperto alla Commissione Terza Corsia e, obiettivo dell'amministrazione comunale, anche a gruppi di cittadini, in modo che anche loro possano vedere da vicino le fasi di cantiere. Cantiere sul quale l'amministrazione comunale sta lavorando per limitare al minimo l'impatto sull'ambiente e per far sì che la nuova infrastruttura che sta sorgendo, pur importante per il Paese, si riveli anche un'opera sia rispettosa del territorio e del paesaggio che l'ospiterà, sia migliorativa di alcune problematiche dell'oggi”.

Redazione Nove da Firenze