Attacco hacker ad Antonella Bundu, la solidarietà di Milani: "Offese vergognose"

Stamani la polizia postale ha raccolto la denuncia della consigliera di SPC vittima di intolleranti e razzisti pirati dell'etere durante un incontro, in streaming, organizzato dal British Institute sul partigiano Alessandro Sinigaglia


Stamani la polizia postale di Firenze ha raccolto la denuncia della capogruppo di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu vittima di un attacco hacker nel corso di un incontro, in diretta streaming, organizzato ieri pomeriggio dal British Institute, sul partigiano Alessandro Sinigaglia.

Il presidente del Consiglio comunale Luca Milani esprime solidarietà e vicinanza: “Offese vergognose – sottolinea il presidente del Consiglio comunale – da condannare e da perseguire. Mi auguro che si faccia piena luce sull’accaduto e che si riesca a trovare i colpevoli. La libertà di poter esprimere i propri pensieri ed ideali deve essere tutelata. Ad Antonella – prosegue Luca Milani – la mia solidarietà e vicinanza, anche a nome di tutta l’assemblea di Palazzo Vecchio, e l’auspicio che possa tornare a dibattere di questi temi in piena libertà e senza il timore di dover essere interrotta da persone intolleranti che cercano visibilità solo con la provocazione e con l’insulto”.

Redazione Nove da Firenze