Rubrica — LifeStyle

Artigianato e Palazzo, il Premio Perseo alla giapponese Shimonagase

Giardino Corsini, conclusa l'edizione numero 25. Grande consenso degli espositori. La medaglia del Presidente della Repubblica alla Manetti Battiloro


Chiude con ampio consenso da parte degli espositori, nonostante il tempo inclemente, la 25° edizione della mostra ARTIGIANATO E PALAZZO che ha visto riuniti, e a lavoro, circa 100 artigiani nel giardino Corsini di Firenze ed un pubblico internazionale proveniente da Stati Uniti, Russia, Giappone e Germania.

Il consenso raccolto dagli espositori ci conferma che il format di ARTIGIANATO E PALAZZO - nel suo essere occasione di condivisione e di conoscenze del lavoro manuale - valorizza l’unicità del manufatto ed offre l’opportunità di creare nuove relazioni con una clientela di qualità non facilmente raggiungibile in altri ambiti”, dichiarano Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani.

Al termine della mostra è stato assegnato, dagli organizzatori e da Alessandro Mercatelli della Banca CR Firenze, il “Premio Perseo - Banca CR Firenze”, all’espositore più apprezzato e votato dal pubblico. Quest’anno è andato alla giapponese Minako Shimonagase (Chiba, Giappone) per la sua arte di creare a mano, combinando tecniche diverse, fiori tridimensionali di perline di vetro con lucentezza e caratteristiche estetiche diverse per ogni prodotto.

Al secondo posto Mariolina Dufour, per le sue pitture su legno e sfondo oro Animali Preziosi.

Al terzo, i Fratelli Traversari, specializzati nella produzione di mosaici artistici dalla fine del XIX secolo.

Tre grandi maestri artigiani presenti per la prima volta al Giardino Corsini a riprova di quanto ogni anno la selezione degli artigiani presenti si rinnovi.

Alla Giusto Manetti Battiloro, Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani, hanno invece “affidato” la Medaglia del Presidente della Repubblica che il Presidente Sergio Mattarella ha consegnato alla mostra ARTIGIANATO E PALAZZO.

Desideriamo affidarla all’azienda Manetti Battiloro – spiegano - per avere realizzato magistralmente la mostra Principe “Leonardo e il battiloro” mettendo in scena la meraviglia dell’oro, il talento degli artigiani che lo lavorano e il genio di Leonardo da Vinci, presentando in mostra, in anteprima mondiale, la ricostruzione della macchina per battere l’oro disegnata da Leonardo da Vinci”.

Al termine della cerimonia, gli organizzatori hanno annunciato che fino al 30 giugno sarà possibile partecipare alla campagna di raccolta fondi MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE”, facendo una offerta per le opere numerate e le copie multiple, ancora disponibili, realizzate dall’artista SIMAFRA visionabili al link: Simafra per "Memorie di Russia a Firenze"

Le sculture sono visibili nell’atelier dell’artista su appuntamento (per informazioni Artigianato e Palazzo +39 055 2654588/89 – info@arigianatoepalazzo.it).

Redazione Nove da Firenze