"Altri 4 mesi di lavori sulla Fi-Pi-Li: follìa e improvvisazione"

Il consigliere regionale di Forza Italia Stella: "Si erano da poco conclusi i lavori iniziati a maggio 2019. Un anno di cantieri!"


"Un anno di cantieri sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno! Si erano da poco conclusi i lavori iniziati nel maggio del 2019, quando apprendiamo che lunedì 27 gennaio inizieranno nuovi lavori sul viadotto del Turbone, che si protrarranno fino a giugno 2020. Qui siamo alla follìa e all'improvvisazione: a questo punto ci aspettiamo che a giugno ci dicano che inizieranno altri cantieri, perché quando non si è capaci di programmare per tempo gli interventi, come fa la Regione Toscana, è il minimo che possiamo aspettarci". Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia), in merito all'annuncio fatto ieri dalla Regione Toscana, di nuovi lavori sulla Fi-Pi-Li.

"Non bastavano oltre 6 mesi di cantieri partiti a fine maggio scorso, che hanno causato code estenuanti per tutta l'estate e l'autunno trascorsi - osserva Stella -. Ora gli automobilisti e i camionisti dovranno sorbirsi altri 120 giorni di caos e rallentamenti. I lavori comporteranno il cambio di carreggiata per i mezzi in transito e saranno eseguiti prima sulla carreggiata in direzione mare, poi su quella in direzione Firenze e si protrarranno fino a giugno, nel tratto Finestra-Montelupo. Nonostante tutte le promesse dei mesi scorsi, la Regione Toscana mostra la sua approssimazione e superficialità: se fossero stati fatti controlli già prima di far partire i cantieri del 2019, ora non ci troveremmo in questa situazione di disagio. Ci auguriamo che almeno ci siano i lavori in notturna".

Redazione Nove da Firenze