Rubrica — Spettacolo

​Al via la nuova stagione del Cinema La Compagnia

Rassegne, festival internazionali, eventi e anteprime a Firenze


E’ ripartita la nuova stagione cinematografica a La Compagnia di Firenze (via Cavour 50/r). Il cinema, punto di riferimento per i principali festival internazionali, propone in anteprima per il mese di settembre una programmazione di documentari, curata da Fondazione Sistema Toscana per La Regione Toscana.

L’apertura della nuova stagione è affidata alla rassegna Fiction Vs Reality, che si interroga sul dualismo, ma anche sulle affinità, tra il linguaggio del cinema del reale con quello del cinema di finzione, mettendo in rilievo come una stessa storia, un evento o la vita di una persona possono risultare profondamente diversi secondo registri e prospettive scelti.

L’obiettivo di questa rassegna è di aprire le porte del cinema a un pubblico nuovo, di solito timoroso di un cinema colto o d’avanguardia, ma anche alle famiglie con bambini.

In tutto 14 titoli organizzati in 7 coppie di film con proiezione conseguente nella stessa giornata, che raccontano, da angolazioni diverse, temi di grande attualità: la piaga della pedofilia in ambito ecclesiastico (Mea Maxima Culpa e Il caso Spotlight); la follia delle sparatorie nelle scuole americane, tema che riapre il dibattito sulla libertà di acquisto e detenzione delle armi negli Usa (Bowling a Colombine e Elephant); il rapporto dei 'terrestri' con gli alieni (The Visit e E.T. L'extraterrestre); il mondo felino, che ha conquistato un posto di primo piano nelle dinamiche sociali di alcuni Paesi (Kedi e Gli Aristogatti); il mito, ancora vivo, della grande Marylin Monroe (Love Marylin, i diari segreti e Marylin); il ritratto di Yves Saint Laurent, icona della moda internazionale (L'amour fou e Yves Saint Laurent); l'ambizione dell'uomo di sfidare le più alte vette delle catene montuose (The Summit K2 e Everest).

Dal 14 al 16 settembre La Compagnia ospita la XI edizione di Immagini e Suoni del Mondo, festival del Film Etnomusicate, organizzato dall'associazione Multiculti e diretto dall'etnomusicologo Leonardo D'Amico. Il festival inaugura venerdì 14 settembre con un'anteprima assoluta in Italia: The Song of ghe Phoenix, il film del grande regista cinese, recentemente scomparso, Wu Tianming. Il festival prosegue fino a domenica 16 settembre con una carrellata di documentari che portano a Firenze le musicalità del Niger e della Louisiana, del Rajasthan e dell'Etiopia, fino alle radici antropologiche del flamenco e alle commistioni tra le sonorità africane e quelle italiane. Il festival etnomusicale dà inizio alla stagione 2018 dei grandi festival internazionali, che prosegue con il Florence Queer Festival dal 2 al 7 ottobre, per chiudersi il 14 dicembre con il Premio NICE città di Firenze.

Il 21, 22 e 23 settembre Firenze ospita il festival itinerante L'Eredità delle Donne, ideato dalla conduttrice televisiva e scrittrice Serena Dandini, dedicato al contributo femminile al progresso dell’umanità. Il progetto prevede un programma di appuntamenti dedicati al tema dell’empowerment femminile attraverso la cultura e l’intrattenimento, tra momenti di approfondimento e quelli in intrattenimento e spettacolo, con ospiti di portata nazionale e internazionale. Il festival farà tappa anche al cinema La Compagnia, che ha programmato poi un omaggio al cinema al femminile cinese con la rassegna Discovering Chinese Women Filmmaker, che si terrà dal 28 al 30 settembre: una selezione di 6 film, prodotti dagli anni '80 ad oggi e firmati dalle autrici affermate o emergenti del paese asiatico. L'evento è organizzato da Anica per la Direzione Generale Cinema del Mibact insieme a China Film Archive, in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana.

Nel 2018 ricorre il centenario dalla fine del primo conflitto bellico mondiale. Al cinema La Compagnia, dal 17 settembre, il grande evento storico verrà celebrato con il film Come vincere la guerra, di Roland Sejko. Il regista d'origine albanese, dopo il suo documentario pluripremiato Anija – La Nave che raccontava dell'arrivo con la 'navi carretta' degli albanesi in Italia nei primi anni '90, continua a raccontare di navi, stavolta per descrivere, in modo del tutto inedito, la partecipazione delle truppe americane alla Prima Guerra mondiale.

Tra le anteprime dei documentari in cartellone Allettanti promesse, in programma dal 17 settembre.
Ambientato nelle Alpi, al confine tra Italia e Svizzera - il film racconta del raduno degli esperti di Wikipedia, come pretesto per raccontare il rapporto con la contemporaneità di un paese rurale di alta montagna. Il film ha vinto il premio “Imperdibili 2017” al Festival dei Popoli; Funeralopolis, A suburban portrait, in programma dal 25 settembre - il documentario racconta del rapporto tra due ragazzi di periferia che insieme fanno musica e si fanno di eroina. Tra musica rap, graffiti, esoterismo e droghe, la loro amicizia solida e duratura, li aiuterà a trovare un senso nella propria vita.

Per la Settimana Lucana, lunedì 10 settembre il film La strada meno battuta. A cavallo sulla via Herculia di Armando Lostaglio, e Sacra Linfa, di Felice Vino. Durante la serata l’artista Vittorio Vertone realizzerà una performance dal vivo, e l’attrice Chiara Lostaglio leggerà alcuni brani dal testo di Giustino Fortunato La badia di Monticchio, per ricordare il 170° anniversario della nascita del grande meridionalista.

Evento speciale martedì 18 settembre, con la proiezione del film Noble Earth, alla presenza della regista Ursula Grisham: “Sono stata attratta da questa storia perché penso che ci siano modi sottili e quasi inavvertibili con in quali le donne si sottomettono, ed è importante esplorare questi dettagli al fine di decostruite l’immagine ricorrente della donna intesa come vittima”.

Il programma dettagliato: http://www.cinemalacompagnia.it/programma/

Spettacolo — rubrica a cura di Francesca Cecconi

Francesca Cecconi

Francesca Cecconi — Fiorentina. Giornalista pubblicista, esperta in strategie, tecniche e gestione della comunicazione. Per "Nove da Firenze" segue i concerti musicali in Toscana

E-mail: nuppolina@gmail.com