Nasce ''La casa dei bambini'' in memoria di Nicola Ciardelli ucciso a Nassirija

Quattrocentomila euro dalla Regione Toscana per il casale che ospiterà i bambini bisognosi di cure al Meyer. Venerdì 20 l'inaugurazione del monumento agli artiglieri al cimitero di Trespiano.


SOLIDARIETÀ — Un casale in via dei Massoni a Firenze sarà ristrutturato con 14 appartamenti e diventerà “La casa dei bambini di Nicola”, ospiterà al Meyer bimbi bisognosi di cure provenienti anche da zone teatro di conflitto, con le loro famiglie.

La realizzazione del progetto sarà possibile grazie ad una convenzione, siglata tra Associazione Nicola Ciardelli, Croce Rossa, Meyer e Regione Toscana. Con questo accordo che prevede un finanziamento della Regione di 400 mila euro in tre anni, si raggiunge l’obiettivo che la giovane Associazione Nicola Ciardelli si era prefissa all’atto della sua costituzione, nel 2007, un anno dopo l’attentato di Nassirija, nel quale il maggiore Ciardelli perse la vita, insieme ad altri quattro militari.

“Si è continuata – ha detto Paolo Allegretti, delegato regionale dell’associazione nazionale Artiglieri d’Italia - l’opera di Nicola nell’aiuto dei bambini meno fortunati. Nicola dai teatri esteri dove operava, come Kosovo, Somalia, riusciva a mandare dei bimbi a curarsi al Meyer”.

“Anche l’inaugurazione del Monumento agli Artiglieri al cimitero di Trespiano - ha scritto Federica Ciardelli, sorella di Nicola - sarà occasione per ricordare mio fratello e tutti gli altri caduti in nome di quegli altissimi valori nei quali hanno creduto. Valori di pace, speranza e solidarietà che è nostro dovere portare avanti, mantenendo viva la memoria di coloro che, in nome di questi ideali, hanno sacrificato la propria vita”.

Del monumento, ideato dall’architetto Nauseca Ramati, è stata sottolineata la valenza regionale, all’inaugurazione, saranno, infatti, presenti tutte le sezioni toscane.

“Al momento sono stati raccolti 250 mila euro dall’associazione Ciardelli – ha detto Allegretti, invitando a proseguire la campagna di solidarietà - insieme alla Croce Rossa e altri 50 mila solo dall’Associazione ma per portare a compimento la ristrutturazione ne serviranno altrettanti”.

Alla cerimonia di inaugurazione del monumento, venerdì 20 alle 12, parteciperanno i famigliari del maggiore Nicola Ciardelli, Brigata Folgore, croce d’onore al merito della Repubblica Italiana, il presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini e Paolo Allegretti, delegato regionale dell’associazione nazionale Artiglieri d’Italia; ci sarà un picchetto militare del Comando Regione Toscana e allievi della Scuola Militare Aeronautica Giulio 2. (bb)

Redazione Nove da Firenze