Firenze rendo omaggio al capitano ''Potente''

Sabato sarà celebrato solennemente il 65° anniversario della morte di Aligi Barducci, nome di battaglia “Potente”. Assieme a lui verrà ricordato anche il partigiano delle Brigata Sinigaglia Vinicio Marri.


RICORRENZE — Sabato prossimo, 8 agosto, sarà celebrato solennemente il 65° anniversario della morte di Aligi Barducci, nome di battaglia “Potente”. La cerimonia di svolgerà in piazza Santo Spirito dove quel tragico giorno del 1944 il comandante partigiano fu colpito a morte da un colpo di mortaio.
Tre giorni dopo, l'11 agosto, Firenze festeggiò la liberazione dal nazifascismo.
Il Comune di Firenze, col gonfalone della città, sarà rappresentato dal consigliere Eros Cruccolini. Sarà presente anche il presidente del Quartiere 1 Stefano Marmugi. Durante la cerimonia verranno lette – a cura di Daniele Lamuraglia – alcune lettere di Aligi Barducci, prima e dopo essere diventato il comandante “Potente”. Alle 22 “La Resistenza fra ricordi e disegni” a cura di Sergio Staino. Chiusura con cocomero e musica con i “Tirabaralla”.
Nato a Firenze il 10 maggio 1913 Potente, fu proclamato “Eroe nazionale” dal Comitato toscano di Liberazione e fu insignito della medaglia d’oro al Valor Militare alla memoria.
Assieme a lui verrà ricordato anche il 65° anniversario della morte del partigiano delle Brigata Sinigaglia Vinicio Marri.(fd)

Redazione Nove da Firenze