Un quotidiano della Resistenza: «La Nazione del Popolo»


E' il titolo dell'ultimo volume edito da Polistampa: Un quotidiano della Resistenza. «La Nazione del Popolo». Il libro di Pier Luigi Ballini raccopnta la storia dell'organo del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale (11 agosto 1944 - 3 luglio 1946). Il volume raccoglie, in due tomi, un saggio e un’ampia antologia degli articoli apparsi sul quotidiano «La Nazione del Popolo». Il giornale fu avviato alle stampa il giorno stesso della Liberazione di Firenze, l’11 agosto 1944, dal Comitato Toscano di Liberazione Nazionale. Vi collaborarono esponenti politici non soltanto fiorentini e toscani, dirigenti del sindacato unitario, docenti universitari, letterati tra cui Barile, Bilenchi, Branca, Calamandrei, Cancogni, Cassola, Devoto, Garin, Levi, Luzi, Montale, Pieraccini, Ragghianti, Saba, Salvemini, Spini, Sturzo. Il livello altissimo di queste collaborazioni rende il quotidiano un riferimento importante per le forze antifasciste ben al di là dei confini della Toscana. Sulle sue pagine vengono discusse forme e caratteri delle nuove istituzioni, la nuova organizzazione dello Stato e dell’economia. La pubblicazione in volume di questo copioso materiale permette oggi a un largo pubblico di conoscere una pagina di straordinaria importanza di storia dell’Italia contemporanea, la cosiddetta ipotesi toscana di fondazione della Repubblica.

Redazione Nove da Firenze