Minacce fasciste dopo l'inchiesta sull'estrema destra toscana. Sporta denuncia contro ignoti


Ornella De Zordo e Saverio Tommasi, gli autori della recente video-inchiesta intitolata Razzisteria: destra fascista in Italia e nella "rossa" Toscana, hanno diffuso il seguente comunicato.

GIORNATA DELLA MEMORIA, MINACCE FASCISTE DOPO LA VIDEO-INCHIESTA SULL'ESTREMA DESTRA TOSCANA. SPORTA UNA DENUNCIA CONTRO IGNOTI.

Firenze, 26 gennaio - L'ingresso della Cabina Teatrale di Saverio Tommasi sigillato durante la notte con il silicone. Minacce su YouTube: "Te lo dò io un bel video, ma sulle funzioni che ha il CTO" (il Centro Traumatologico Ortopedico di Firenze, ndr) o "Perchè non vieni con la tua telecamerina di merda da me", frasi oltraggiose e pesanti riferimenti sessuali, difesa della Repubblica Sociale Italiana, Mussolini come unico eroe italiano e apologia del fascismo. Sono queste alcune delle reazioni dopo la diffusione, venerdì scorso, della video inchiesta "Razzisteria: destra estrema nella rossa Toscana" a cura di Ornella De Zordo e Saverio Tommasi e visibile all'indirizzo web http://it.youtube.com/watch?v=NNLkCPvoRn8.

Il video è stato girato nelle scorse settimane e mostra una Toscana inedita, con slogan fascisti, libri, svastiche e cimeli, come il cappellino "Boia chi molla" o spille che richiamano la doppia esse nazista. Un video girato e promosso con l'intento di far conoscere una realtà troppo spesso sottovalutata e tollerata, con un appello alle forze democratiche perché vengano fatte rispettare la Costituzione e le leggi italiane che vietano la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista, l'apologia del fascismo e le manifestazioni fasciste.

Il video è stato pensato dagli autori come un piccolo contributo per la Giornata della memoria affinché il pensiero di tutti non si rivolga solo a quanto il nazifascismo ha prodotto nei decenni in cui è stato al potere, ma venga tenuta viva la consapevolezza del perdurare di quell'ideologia, soprattutto nelle fasce giovanili, anche in Toscana.

Gli autori dell'inchiesta hanno sporto una denuncia contro ignoti alle autorità competenti.

-------------

-------------

«Molto più che solidarietà nei confronti di Ornella De Zordo e Saverio Tommasi, ma condivisione piena della loro denuncia e della loro battaglia per l'affermazione del dettato costituzionale». Lo ha detto Anna Nocentini, capogruppo di Rifondazione Comunista.
«I due compagni, curatori del video "Razzisteria: destra estrema nella rossa Toscana" - ha aggiunto - sono stati fatti oggetto nei giorni scorsi di offese, minacce e azioni di chiaro stampo fascista. Proprio nei giorni in cui si ricordano le atrocità che i regimi nazista e fascista hanno commesso, delle quali nessuno può affossare la memoria e la drammaticità, le minacce rivolte a una consigliera comunale e ad un artista dimostrano l'imbarbarimento verso cui il nostro Paese si sta dirigendo».
«L'operazione di documentazione e controinformazione - sottolinea Anna Nocentini - fatta attraverso il video da una rappresentante istituzionale e da un artista noto in città per il suo impegno democratico rende ragione di una incalzante aggressività della destra che si sente sempre più sdoganata e impone la solidarietà concreta di tutte le forze democratiche e delle istituzioni».

-------------

Un ordine del giorno per esprimere la solidarietà del consiglio comunale «alla consigliera Ornella De Zordo e all'attore Saverio Tommasi», autori di «una videoinchiesta sui gruppi dell'estrema destra in Toscana» e «oggetto di intimidazioni» è stato presentato durante la seduta di questo pomeriggio dell'assemblea di Palazzo Vecchio.
«Il documento - ha spiegato la stessa Anna Nocentini - non potrà essere discusso nella seduta di oggi della nostra assemblea perché Alleanza Nazionale non lo ha sottoscritto, a differenza di tutti gli altri colleghi. L'atto sarà presentato nella prossima seduta».

Questo il testo dell'ordine del giorno:

PRESO ATTO che la consigliera Ornella De Zordo, insieme all'attore Saverio Tommasi ha effettuato una videoinchiesta sui gruppi dell'estrema destra in Toscana
CONSIDERATO che dall'inchiesta emerge un quadro inquietante di apologia del fascismo e di uso di simboli che inneggiano la nazismo
APPRESO che, a seguito della pubblicazione della videoinchiesta la consigliera Ornella Zordo e l'attore Saverio Tommasi sono stati oggetto di insulti e di frasi inneggianti al nazismo e al fascismo e che la serratura della cabina teatrale di Saverio Tommasi è stata bloccata
CONDANNA le intimidazioni di cui sono stati oggetto Ornella De Zordo e Saverio Tommasi
ESPRIME la propria solidarietà a Ornella De Zordo e Saverio Tommasi

Luca Pettini (La Sinistra)
Anna Nocentini (Rifondazione Comunista)
Lucia Matteuzzi (PD)
Bianca Maria Giocoli (FI-PdL)
Mario Razzanelli (Udc)
Giovanni Varrasi (Verdi)
Nicola Rotondaro (PdCI)

Redazione Nove da Firenze