Internazionali d'Italia di Motocross: count down terminato
Domani e domenica, sulla pista Santa Barbara, confronto tra gli assi della specialità


Una straordinaria opportunità per gli appassionati di motocross della Toscana e dell’Italia centrale per godere dell’impareggiabile spettacolo offerto dai funamboli del motocross internazionale.
Ad offrirla saranno gli Internazionali d’Italia, il più importante campionato di motocross a livello nazionale, in programma sabato 8 e domenica 9 marzo sul circuito Santa Barbara a La Serra, nel Comune di San Miniato. Circa 200 i piloti iscritti nella classi MX1, MX2 e Under 19.
Anche per questa edizione, sotto l'egida della Federazione Motociclistica Italiana, l'organizzazione della terza prova a La Serra è stata affidata al Moto Club Pellicorse di Ponte a Egola guidato dal neo presidente Giorgio Sardi, sotto la supervisione della Off Road Pro Racing, la società toscana che gestisce il campionato.
Un'attesa febbrile circonda questo grande evento, al quale il rinnovato staff del Moto Club Pellicorse sta lavorando da mesi per presentare al meglio il circuito (un tracciato molto tecnico, spettacolare e selettivo che non ha mai deluso gli assi della specialità) e l'intero impianto che per tre giorni, dal 7 al 9 marzo, verrà messo a disposizione dei protagonisti della manifestazione: piloti, meccanici, addetti ai lavori, sponsor e pubblico, coloro che, come ogni anno, non vorranno perdersi l'evento più atteso sullo storico circuito Santa Barbara.
Dopo Monni e Philippaerts, chi sarà il protagonista del terzo round degli Assoluti d'Italia? Sarà forse Cairoli, ancora a secco di vittorie in questo inizio di stagione? Lo sapremo a partire da oggi, quando scenderanno in pista i più grandi nomi di questa disciplina, sul tracciato internazionale Santa Barbara.
Del resto a Ponte a Egola Tonino torna da vincitore. E non nasconde di trovarsi bene sul tracciato Santa Barbara, molto tecnico e selettivo, che lo staff del Motoclub Pellicorse sta preparando da mesi per non deludere gli assi della specialità. A Ponte a Egola Cairoli ha già dimostrato di avere feeling con la pista e potrebbe riscattarsi dal digiuno di vittorie nelle prime due prove. Guardando i risultati del 2007 il siciliano potrebbe iniziare a mostrare i denti proprio da questa pista. Altro campione atteso a La Serra è il tre volte iridato Chicco Chiodi. Praticamente di casa, il valdarnese si presenterà a Ponte a Egola per il terzo round in sella alla sua nuova moto TM. Dopo la prova di Castiglione del Lago Chicco si dice pronto alla rimonta e chissà che i molti sostenitori giunti a San Miniato non gli diino la grinta giusta per risalire la classifica. Anche Alex Salvini è agguerritissimo. Dal suo sito ufficiale ha fatto sapere che verrà a Ponte a Egola per vincere. Il pilota Suzuki (Team Valli Idice) vuole proseguire nella striscia positiva e portare a casa la prima vittoria di questo 2008. “Dopo le prime due prove - ha dichiarato – sento che è ora di passare primo sotto la bandiera a scacchi”. Non mancheranno gli altri grandi nomi del firmamento del motocross internazionale: Marc De Reuver, Cristian Beggi, Stefano Dami e Cedric Melotte per la MX1; Manuel Monni, Davide Guarneri, Matteo Bonini, Alessandro Lupino, Jeremy Tarroux e Matti Seistola per la MX2. Tanto per citarne alcuni.
Poi l'immancabile categoria Under 19, dove i toscani la faranno da padrone.

Redazione Nove da Firenze