Firenze Sapere: domani in Palazzo Vecchio la presentazione del progetto


Firenze, 27 Novembre 2007- Sarà presentata domani nel Salone dei Duecento di Palazzo Vecchio la nuova "rete fiorentina del sapere e del saper fare". Il progetto, promosso dalla commissione cultura, nasce allo scopo di unire soggetti pubblici e privati nel promuovere e coordinare iniziative di valorizzazione culturale e produttiva del nostro territorio. La giornata, che inizierà alle 9, vedrà gli interventi, tra gli altri, del Ministro per i rapporti con il parlamento e le riforme istituzionali Vannino Chiti, del Ministro per le riforme e le innovazioni della pubblica amministrazione Luigi Nicolais, del sottosegretario Modica ed ha assicurato la sua presenza anche l'attore Giorgio Albertazzi. "La rete - ha spiegato il presidente Dario Nardella - offrirà progetti, attività di promozione e valorizzazione economica, culturale e territoriale, a partire dalla creazione di un portale . Il progetto - ha proseguito Nardella - è stato recentemente inserito nel programma d'azione del piano strategico, sotto la supervisione dell'assessore al piano strategico, innovazione e strategie di sviluppo Riccardo Nencini, e si affiancherà all'attuazione del master plan sulla formazione universitaria e post universitaria promosso con un apposito protocollo dal comune di Firenze e dall'università degli studi". Nel dettaglio l'apertura dei lavori, dopo i saluti del sindaco di Firenze Domenici, è riservata al presidente Nardella che spiegherà quali sono gli obiettivi e gli scopi del progetto. Il programma proseguirà con la sessione "Il contributo della Camera di Commercio al sistema della formazione" e l'intervento del presidente Luca Mantellassi e "Firenze Sapere nel Piano Strategico", dove interverrà l'assessore all'innovazione e al piano strategico Riccardo Nencini. Le altre sessioni della giornata vedranno gli interventi, tra gli altri, dello stilista Ermanno Scervino, dell'assessore all'urbanistica del Comune Gianni Biagi, di Cristina Acidini, Soprintendente per il Polo Museale, di Augusto Marinelli, rettore dell'Università degli Studi di Firenze e del presidente della Provincia Matteo Renzi. Ricordiamo che "Firenze Sapere" ha ricevuto il sostegno di Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Assindustria Firenze, CNA, Fondazione Artigianato Artistico. La realizzazione del progetto sarà possibile grazie al contributo economico di due sponsor principali: l'azienda Giusto Manetti Battiloro e la Banca Cassa di Risparmio di Firenze.

Redazione Nove da Firenze