Festa de L'Unità di Empoli 2005: in programma dal 1° al 26 giugno al Palazzo delle Espisizioni in piazza Guido Guerra


La Festa de l’Unità di Empoli si svolgerà dal 1° al 26 giugno 2005 nel consueto spazio, anche se ridotto, di Piazza Guido Guerra. La Festa rappresenta un’occasione di incontro e di confronto politico, un momento di svago e di divertimento per tanti cittadini della zona.
Proprio per queste peculiarità, deve confrontarsi con le mutate necessità della città ed, in particolare, degli abitanti del centro. Quest’anno infatti è stato ridotto al minimo l’utilizzo del parcheggio sul retro, occupando quasi esclusivamente gli spazi interni e esterni del Palazzo delle Esposizioni.

La Festa vuole essere un luogo in cui trovano spazio e importanza le idee, in cui si possano affrontare insieme i temi della globalizzazione, della convivenza tra i popoli, delle questioni politiche nazionali e locali, della difesa dei diritti civili, delle trasformazioni nel mercato del lavoro, della cultura sostenibile, un contenitore aperto in cui associazioni e società civile possano dare il loro contributo attivo, nella costruzione di percorsi concettuali e sostanziali che partono dalla realtà locale e guardano alle dinamiche globali.

Fra le novità di quest’anno il nuovo ristorante Sciué Sciué, che offrirà ottime specialità partenopee, deliziosi piatti di terra e mare e la tipica pizza napoletana. Fra le conferme l’enoteca Rosso di…Vino, che valorizzerà i prodotti enogastronomici, il risto-bar Fusillipe che unirà la musica alla gastronomia e lo stand gestito dalla Sinistra Giovanile, che quest’anno si chiamerà Birreria AL DIEVEL, prendendo spunto dal nome  del mitico partigiano emiliano Comandante Diavolo, e presenterà un bar a 360 gradi con concerti dal vivo delle migliori band locali. Non mancheranno incontri dedicati al referendum del 12 e 13 giugno, alla resistenza, presentazioni di libri, dibattiti politici, proiezioni di film e video.

La Festa de L’Unità si è aggiudicata un grande evento: martedì 7 giugno il concerto in ANTEPRIMA REGIONALE dei Negramaro, la band rivelazione dell’anno che con l’album “Mentre tutto scorre” ha vinto il Disco d’oro e continua a stazionare nei primi posti della classifica italiana. Altro appuntamento musicale importante il Festival Friends, che si svolgerà in due serate e vedrà fra gli ospiti Morgan dei Bluvertigo (15 giugno) e Mauro Ermanno Giovanardi dei La Crus (16), oltre a Garbo, Lombroso e Universi Paralleli. E poi l’altra grande protagonista della musica degli ultimi mesi L’Aura, il 14 giugno, che con il singolo “Radio Star” ha conquistato l’alta rotazione nei network italiani.

Fra gli ospiti politici il 2 giugno aprirà la Festa l’onorevole Vannino Chiti, il 3 il senatore Giorgio Tonini spiegherà le ragioni dei 4 sì al referendum, così come farà Vittoria Franco l’8 giugno. Il 6 giugno un incontro con il presidente della Regione Claudio Martini e Alfredo Reichlin. Il 9 giugno chiuderà la campagna referendaria Fabio Mussi. Il 15 giugno Francesco Gesualdi presenterà il suo libro “Sobrietà”, il 16 Cesare Damiano parlerà del mercato, il 17 Giorgio Ruffolo e Guido Sacconi si occuperanno dell’Unità europea, mentre il 20 l’assessore regionale Riccardo Conti presenterà il suo ultimo libro. Il 21 giugno incontro con Leonardo Domenici, Severino Saccardi, Andrea Margheri. Il 23 i segretari regionali Marco Filippeschi, Ds, Mario Ricci, Rc, Nino Frosini, Pdci, Antonello Giacomelli, La Margherita e Stefano Boco, capogruppo Verdi Senato discuteranno sul futuro de L’Unione.

E ci sono tanti altri appuntamenti che animeranno la Festa de L’Unità di Empoli: come di consueto lo spazio gestito dalla Sinistra Giovanile ospiterà le band locali, al Fusillipe è l’anno dei grandi autori, da Bill Evans a Piero Ciampi, da Django Reinhardt a Rino Gaetano, da Thelonius Monk a Giorgio Gaber, i grandi nomi del jazz e della musica popolare e d’autore saranno omaggiati dalle varie formazioni presenti nel nutrito programma, senza dimenticare la lounge music offerta dal Moma MoveBar. Il fine settimana sarà affidato a grandi orchestre, per i consueti appuntamenti con le serate di ballo liscio. Per quanto riguarda i comici saranno ospiti da Zelig Claudio Marmugi (8 giugno) ed Enrico Rosteni (17 giugno) un giovane talento livornese.

La Festa sposa quest’anno un importante progetto: raccogliere fondi da destinare in beneficenza al Burkina Faso. Il progetto rientra tra le azioni implementate dal Movimento Shalom di San Miniato, Pisa. Hanno aderito varie associazioni di Empoli, che con le loro squadre di calcio giocheranno delle partite presso il Sussidiario dello Stadio Castellani di Empoli nei giorni 7, 8, 14, 15, 20, 22 giugno dalle ore 19 alle ore 20.30. Con i fondi raccolti verrà acquistato un animale da traino (un asino) con carro necessario per lo svolgimento di lavori artigianali ed agricoli da donare ad un villaggio del Burkina Faso individuato insieme ai volontari del Movimento Shalom.

Redazione Nove da Firenze