Il Piano per gli investimenti nelle opere pubbliche della Provincia di Firenze


23 novembre 2004) - Venti grandi opere pubbliche, di cui dieci in fase di progettazione e altrettante in fase di realizzazione. Oltre 300 milioni di euro di investimenti in corso da parte della Provincia, ente che gestisce oltre 1500 km di strade, di cui 1076 km di strade provinciali, 412 km di strade regionali, 98 km di strade regionali di grande comunicazione (Firenze-Pisa-Livorno).

Il piano triennale 2005-2007 degli investimenti per le opere pubbliche della Provincia di Firenze è stato presentato stamani in Palazzo Medici Riccardi dal Presidente Matteo Renzi e dall’assessore ai Trasporti Stefano Giorgetti.

“Il nostro territorio – ha detto il Presidente Renzi – ci richiede la realizzazione di opere necessarie per il suo sviluppo. Gli investimenti per oltre 300 milioni di euro che abbiamo programmato nel settore della viabilità danno risposte sia in termini di grandi lavori molto attesi sia in quelli di interventi migliorativi su tutta la rete stradale provinciale”.

“Sono oltre 300 – ha dichiarato l’assessore Giorgetti - i lavori in corso di realizzazione o in fase di progettazione o appalto, seguiti principalmente dalla struttura della Provincia composta da uno staff che comprende oltre 40 tecnici motivati e professionalmente qualificati”.

Vediamo le principali opere progettate. Da una parte la messa in sicurezza del lotto 2 (tra Empoli e Montelupo) della Firenze-Pisa-Livorno (oltre 49 milioni di euro) e il lotto 5 B (collegamento tra via Salvador Allende e via Parri, tra Campi e Sesto) della ‘Mezzana-Perfetti Ricasoli’ (7,8 milioni). Ma sono in cantiere anche le varianti in riva destra d’Arno per la strada regionale 69 ‘di Val d’Arno’ (21,5 milioni), nei Comuni di Reggello e Figline Valdarno, e a Grassina per la regionale 222 ‘Chiantigiana’ (25,8 milioni). Progettazione, poi, per tre lotti (dal quinto al sesto) della regionale 429 ‘di Val d’Elsa’ (65,5 milioni di euro), tra Empoli e Castelfiorentino, e il bivio della Guglia sulla regionale 69 ‘di Val d’Arno’ (1 milione), nel comune di Pelago. Altri interventi riguarderanno le strade provinciali 16 ‘Chianti-Valdarno’ e 56 ‘del Brollo e Poggio alla Croce’, per realizzare un collegamento in località San Biagio (1,6 milioni di euro), nel comune di Figline; una rotatoria, a Vallina, sulla strada provinciale 34 di Rosano (1,5 milioni), nel comune di Bagno a Ripoli; le varianti di Baccaiano (1,1 milioni) e dell’Anselmo sulla provinciale 80 ‘del Virginio’ (3,5 milioni di euro), nel comune di Montespertoli.

In fase di realizzazione sono invece lo svincolo di Empoli Est (7,5 milioni di euro), tra Empoli e Montelupo, in località Ponterotto, e quello di Empoli-Santa Maria (9,5 milioni), con collegamento alla statale 67 Tosco-Romagnola, sulla Fi-Pi-Li, e il lotto 5/a della Mezzana-Perfetti Ricasoli (14,7 milioni di euro), per il collegamento tra via Ferruccio Parri e via dell’Osmannoro, nel comune di Sesto Fiorentino. Cantieri aperti, a breve, per realizzare la variante all’abitato di Figline sulla strada regionale 69 ‘di Val d’Arno’ (4,6 milioni), con lo scopo di diminuire il volume di traffico che attualmente attraversa il centro abitato, e per la rotatoria a Indicatore sulla regionale 66 Pistoiese (1,5 milioni), nei comuni di Campi e Signa. In partenza anche i lavori anche sulla strada provinciale 5 (la Lucchese per Prato) per la passerella pedonale (0,5 milioni) e per un intervento a Le Fonti sulla provinciale 92 ‘Grevigiana per Mercatale’, nel comune di San Casciano (0,8 milioni). Due lotti (il primo e il terzo) della Fi-Pi-Li sono interessati a interventi per la messa in sicurezza (15,3 i milioni di euro investiti). Infine tra le opere in fase di realizzazione rientrano anche lo svincolo ai Falciani tra la strada regionale 2 ‘Cassia’ e la strada provinciale 3 ‘Chiantigiana per Val di Greve’ (0,3 milioni di euro) e quello di Sambuca tra la regionale 2 ‘Cassia’ e la provinciale 94 ‘Chiantigiana’ (0,3 milioni).

Redazione Nove da Firenze