Per la prima volta in Italia le due orchestre si fondono per suonare a Firenze in un evento ripreso dalle telecamere e dai microfoni della RAI


Firenze - "Insieme" è il titolo di un concerto che si preannuncia davvero come un evento straordinario, sia per i contenuti artistici che per la valenza sociale e politica che riveste, quello che si terrà la sera di martedì 30 marzo 2004 al Teatro Comunale di Firenze: per la prima volta in Italia, la prestigiosa ISRAEL PHILHARMONIC ORCHESTRA - fondata nel 1936 - si unirà all'ORCHESTRA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO sotto la guida del Maestro ZUBIN MEHTA, che di entrambi i complessi è Direttore Principale e che con tale progetto intende, insieme alle città di Firenze e di Gerusalemme, testimoniare ancora una volta il suo impegno per la pace e la tolleranza fra i popoli nel nome dell'arte e della musica.
Il concerto, che ha in programma musiche di Ravel (Daphnis et Chloé, suonata dal "Maggio"), Rimskij-Korsakov (Capriccio spagnolo, interpretato dalla I.P.O.) e la grandiosa Sinfonia "Fantastica" di Berlioz suonata congiuntamente dagli oltre duecento musicisti delle due orchestre, verrà ripreso integralmente dalle telecamere di RAI Trade oltre che trasmesso in diretta radiofonica da RAI Radio3.
E' stato il decisivo e generoso intervento del Gruppo Generali a rendere possibile l'eccezionale ed unico appuntamento, al quale sono attese alcune fra le più alte cariche istituzionali della Repubblica d'Israele e una folta rappresentanza di personalità israeliane, oltre ad importanti esponenti del mondo finanziario; questi ultimi parteciperanno nella stessa giornata del 30 marzo ad un convegno internazionale promosso dalle Generali ed ospitato nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio.
I prezzi vanno dai 75 euro di platea (riservata alle autorità, agli ospiti di Generali e IPO, ai Soci Fondatori del Maggio), ai 50 euro per la prima galleria fino ai 25 del loggione.

Redazione Nove da Firenze