Sabato 15 settembre la cerimonia conclusiva del premio letterario Camaiore


Giunto alla sua quindicesima edizione. Si svolgera' alle 21,30 nella sala congressi dell'hotel «Le Dune» di Lido di Camaiore, con la presentazione di Walter Maestosi e di Daniela Barra.
La premiazione sara' preceduta, nella mattinata (alle ore 10,30) dal saluto agli intervenuti del presidente Francesco Belluomini, del sindaco Ceragioli e dell'assessore alla cultura Giannecchini durante la conferenza stampa della giuria tecnica (oltre a Belluomini, e' composta da Alberto Cappi, Marcello Ciccuto, Elio Pecora, Paolo Ruffilli, Ciro Vitiello e Valentino Zeichen).
Nell'occasione verranno presentati i cinque finalisti che sono Corrado Calabro' ("Le ancore infeconde" edizioni Pagine), Giuseppe Conte ("Yule", I quaderni del circolo degli artisti), Gianni d'Elia ("Sulla riva dell'epoca", Einaudi), Luciano Erba ("Nella terra di mezzo", Mondadori) e Giorgio Scalise ("La perfezione delle formule", Stampa). E quest'anno la novita' degli incontri di "Aspettando il Premio Camaiore" nei giovedi' di agosto ha permesso un approfondimento delle opere. Dalla cinquina finalista uscira' in diretta il vincitore, scelto dalla giuria popolare composta da 40 persone appartenenti a diversi ceti sociali.
Sono invece stati gia' assegnati il premio Camaiore-proposta (in memoria di Vittorio Grotti) a Michela Miti; il premio internazionale a Bernard Noel e gli «speciali» della giuria ad Adriano Barghetti, Giorgio Celli ed Aldo Forbice. Oltre alle somme in denaro previste per i finalisti, per il vincitore e per gli altri riconoscimenti, verranno donate agli autori opere d'arte di Eugenio Pardini e Renata Galli.

Redazione Nove da Firenze