Capodanno 2018: tanti eventi in Toscana

Ultimo dell’anno a teatro, cinema, oppure in piazza per festeggiare


Una notte all’insegna dello spettacolo, della musica e del divertimento attende tutti coloro che vorranno festeggiare il Capodanno in Toscana.

Il capodanno fiorentino si presenta come una grande festa diffusa in tutta la città con 5 piazze coinvolte. Eventi per tutti i gusti dalle famiglie a chi ama il jazz dalla classica al gospel. A Piazzale Michelangelo il concertone pop Ermal Meta, Morgan, Raphael Gualazzi. Presenta la serata Lorenzo Baglioni. In Piazza della Signoria alle ore 23.00 il concerto di musica classica con l’Orchestra da Camera Fiorentina sotto la direzione del maestro Giuseppe Lanzetta. In Piazza Santissima Annunziata dalle ore 22.00 il concerto di musica Gospel impreziosito dalle architetture di luce realizzate da Giancarlo Cauteruccio. In Oltrarno dalle ore 22.30 gli spettacoli musicali itineranti marching band in stile New Orleans. In Piazza Bartali dalle ore 17.30 gli spettacoli di intrattenimento circensi giocoleri, equilibristi, clown e un concerto di musica reggae. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Per la notte di Capodanno Piazza della Resistenza a Scandicci si trasforma in una Balera contemporanea 2.0 grazie agli ExtraLiscio, band fondata da Mirco Mariani che dopo aver lavorato con Paolo Fresu, Arto Lindsay, Vinicio Capossela, riscopre le origini romagnole e inventa qualcosa che c’è sempre stato ma che da quel momento in poi non sarà più lo stesso, il liscio di Extraliscio. Composta da mostri sacri della scena romagnola tra cui Moreno il Biondo e il sassofonista Fiorenzo Tassinari, Extraliscio non è solo una band ma una vera esperienza contagiosa: una volta che ti affacci a questo mondo non potrai più farne a meno. Ospiti speciali dell’orchestra, Dente e Mauro Ermanno Giovanardi. In apertura gli scandiccesi Amarcord, vincitori del Premio Siae 2017 fra i migliori giovani autori italiani. Gran finale con Dente, sul palco anche in versione djset. Diretta radiofonica su Controradio. 

Un ultimo dell'anno all'insegna del buon cinema, per creare una continuità tra gli eventi delle feste notturne cittadine, con le 'notti insonni' dei giovani protagonisti del film, sullo sfondo di una Varsavia inedita. Girovagare tutta la notte, tra feste in riva al mare, le strade della città, musica, birra e sigarette. Sono queste le 'notti brave' dei ragazzi di Varsavia, che il regista Michal Marczaksegue e documenta nel film All These Sleepless Nights, che sarà proiettato in anteprima,domenica 31 dicembre (ore 21.00), al cinema La Compagnia di Firenze (via Cavour 50/rosso).

Anche quest’anno si rinnova l’ormai tradizionale appuntamento al Cinema Odeon di Firenze per tutti quegli appassionati che vorranno aspettare l’arrivo del nuovo anno in compagnia di un bel film. Alle ore 21.45 proiezione speciale del film WONDER (versione originale con sottotitoli in italiano), al cui termine verrà offerto a tutti gli spettatori in sala spumante e panettone. Tratto dall’omonimo bestseller che ha commosso il mondo, WONDER vede il giovane Jacob Trembley nel ruolo del protagonista August "Auggie" Pullman, bambino affetto dalla Sindrome di Treacher Collins in procinto di frequentare la quinta elementare in una scuola pubblica locale. Costretto precedentemente a studiare a casa a causa dei numerosi interventi chirurgici al viso, è la prima volta che August si unisce a una classe di coetanei, mangia alla mensa della scuola o parte in campeggio coi compagni. Nonostante le preoccupazioni di mamma Isabel (Julia Roberts) e papà Nate (Owen Wilson) sostiene gli sguardi curiosi e diffidenti degli studenti con fierezza e dignità, facendo il suo ingresso nella scuola pubblica come un supereroe, o piuttosto come un astronauta deciso a piantare la sua bandiera in un mondo distante e inesplorato. Mentre la famiglia, i nuovi compagni di classe e tutti quelli intorno a lui si sforzano per accettarlo, lo straordinario viaggio di Auggie li unirà tutti dimostrando che “non puoi omologarti quando sei nato per distinguerti”.

Vediamo ai programmi in giro per la Toscana. Ricordando che in molti comuni si rinnova il divieto di portare con sé, accende, usare e sparare materiale pirotecnico in tutto il territorio. Si prevedono sanzioni amministrative che possono variare da 26 a 500 euro.

Dalle 20.30 nel Salone delle Feste della C.d.P di Colonnata a Sesto Fiorentino (Piazza Rapisardi 6, Sesto Fiorentino) spettacolo e cena 60, 50 per i soci Coop) Cenone - spettacolo di fine anno e a seguire danze per tutti con Rodolfo Banchelli, Cinzia Daloiso e gli artisti della Bottega dello Swing: «’900: canzoni e danze del XX secolo». Un viaggio attraverso le canzoni e i balli che hanno caratterizzato il secolo scorso; un affascinante racconto, cominciando dall’inizio del secolo ripercorrendo gli eventi più significativi di ogni decennio, ricercando brani particolari, ricordando cantanti ed autori che hanno fatto grande la nostra canzone, ma anche caratterizzato la storia. Si passa per il Varietà, l’avanspettacolo di Petrolini e Totò, la Rivista e la tradizione popolare di Spadaro, Natalino Otto e Buscaglione, con l’aggiunta di alcuno e brani inediti composti per l’occasione da Rodolfo BanchelliRodolfo Banchelli, artista poliedrico con tre festival di Sanremo alle spalle, un passato da campione di boogie woogie e rock and roll, è un personaggio internazionale che canta e balla lo swing in maniera eccellente.

Sarà lo spettacolo teatrale “Il vino di San Donnino”, brillante black comedy liberamente ispirata al testo di “Arsenico e Vecchi Merletti”, nel riadattamento originale di Andrea Bruno Savelli, a salutare il vecchio anno al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante 23). La pièce, in programma alle ore 21.30, e in replica domenica 1 gennaio alle 16.30, è una produzione del teatro, con Nicola Pecci, Luisa Cattaneo, Manola Nifosì, Gloria Sabatini, Ivan Periccioli, Sergio Aguirre, Alessio Grandi. Scene e costumi di Michele Ricciarini, assistenza alla regia di Vanessa Tardani. Per l’Ultimo dell’Anno, dopo lo spettacolo, seguirà brindisi di mezzanotte e festeggiamenti in piazza Dante con il dj set di Nicola Pecci. Caratterizzato da ritmi serrati e coinvolgenti, “Il Vino di San Donnino” è uno spettacolo per tutti i gusti e ricco di colpi di scena per salutare in allegria il 2017. Porta in scena, in maniera originale, le vicende di una famiglia molto particolare, che riprende la commedia scritta dallo statunitense Joseph Kesselring nel 1939, nota anche per l'adattamento cinematografico del 1944 diretto da Frank Capra con Cary Grant. Parte dell’incasso del 1 gennaio sarà devoluto alla Fratellanza Popolare San Donnino per la costruzione della nuova sede. Biglietti: 31 dicembre posto unico 40€; replica del 1 gennaio 18€ intero, ridotto 15€. Al costo del biglietto c'è da aggiungere il diritto di prevendita.

A partire dalla mezzanotte spazio alla musica, con i festeggiamenti che si sposteranno all’esterno, in piazza Dante, con l’esibizione di Nicola Pecci, che passerà dal palco del teatro a quello della piazza per accendere la festa con un dj-set dove alternerà canzoni e musica, facendo ballare tutta la piazza. Non un concerto ma una festa all’aperto. Nel caso di cattivo tempo la festa si sposterà all’interno dei locali del teatro.

Anche quest’anno, forte del successo incassato nel 2016, il Teatro comunale Niccolini di San Casciano, in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo, sfodera per la serata di gala del 31 dicembre. Un San Silvestro in musica con la gioia degli Spirituals sul palcoscenico del teatro chiantigiano che ha il privilegio di ospitare una formazione di rilievo internazionale. Sono i Cedric Shannon Rives & Brothers in Gospel in scena domenica 31 a partire dalle ore 22. Cedric Shannon, conosciuto negli Stati Uniti anche come compositore e attore di musical, si afferma nel panorama internazionale con un progetto dedicato ai canti spirituali natalizi rivisitati con nuove sonorità. A San Casciano la sua carica umana e artistica sarà amplificata dalla presenza del quintetto e dalle talentuose voci del The Brothers in Gospel. Il Toscana Gospel Festival cerca di narrare questa storia leggendaria che prende avvio nel 1500, quando donne e uomini liberi africani si ritrovarono schiavi in una terra lontana da quella di origine. La loro musica li accompagnava spesso durante il giorno e, per alleviare la fatica, nacquero le Plantation Songs, i canti della piantagione, da cui derivarono i Work Songs, i canti di lavoro, e i Calls (richiami), utili per comunicare tra loro e ad aiutare gli schiavi a fuggire. Quando, in seguito, i predicatori battisti e metodisti venuti dall’Europa li convertirono al Cristianesimo, essi cominciarono a cantare canti religiosi, chiamati Spirituals, derivati dagli inni inglesi ai quali aggiunsero i ritmi e i colori africani. Da questi canti è nato il Gospel, da cui si sono sviluppati diversi generi musicali, come il Jazz e Il Blues di Chicago. Info e preno: 055 8256388, segreteria@teatroniccolini.it. Posti ancora disponibili. Ingresso: intero da 27 a 32 euro, ridotto da 25 a 30 euro.

Un capodanno in piazza anche a Barberino del Mugello, organizzato il Comitato commercianti “ViviBarberino” in collaborazione con la ProLoco ed il Comune. La prima, vera, festa di paese per dire addio all’anno trascorso.

Al Teatro del Popolo di Castelfiorentino alle 22.15 va in scena The best of my very best di e con Maria Cassi. Maria Cassi mette una lente sul mondo e ce lo fa vedere con i suoi occhi facendoci morir dal ridere e portandoci in una ipotetica e fantasiosa passeggiata tra gli angoli della sua città che potrebbe però essere qualunque altra città del mondo, perché gli atteggiamenti e i tic umani, a ben guardare, sono, anche con le loro dovute differenze, un po' sempre gli stessi. Ci prende e si prende in giro la Cassi col cuore sempre aperto e l'entusiasmo di chi ha una passione vera e un amore per il proprio mestiere e per l'umanità tutta. La prevendita dei biglietti è in corso presso la biglietteria del teatro tutti i martedì e giovedì (ore 17.00-19.00) e il sabato (ore 9.30-12.30 e 16.00-19.00) e il giorno stesso dello spettacolo. Biglietti: platea e palchi 6/11 1° e 2 ° ordine € 30, rimanenti palchi: 1° - 2° ordine e 3° ordine € 26, loggione € 12. Riduzioni riservate agli under 26 e gli over 65 anni, a portatori di handicap o a soggetti con invalidità riconosciute. Per ottenere la riduzione occorre presentare opportuna documentazione. Le riduzioni non sono cumulabili.

L’Omnia Center di Prato è pronta ad accogliere giovani e famiglie per un ultimo dell’anno fatto di cabaret e musica. Si parte subito dopo cena, alle 22.30, con Marco Dondarini. Il comico bolognese protagonista di ZeligOne coinvolgerà il pubblico tra musica e risate a non finire. Dalle 24, tutti in pista. Si festeggia l’arrivo del nuovo anno con il Dj Set e musica fino a tarda notte. Gli eventi si susseguiranno all’interno di Omnia Center in via delle Pleiadi, nella piazza centrale, ed è tutto rigorosamente a ingresso gratuito. Per accompagnare i presenti verso il nuovo anno, Omnia Center ha pensato proprio a tutto! Oltre alle iniziative in programma, gli ospiti potranno usufruire dei vari servizi e cenare in uno dei ristoranti presenti in Galleria, scegliendo tra locali tipici, fast food o specialità orientali: menù di pesce, carne alla griglia, pizza, hamburger, sushi, lo spazio ristorazione offre una varietà di scelta per tutti i gusti. In attesa del Grande Cabaret di Marco Dondarini e del Dj Set di mezzanotte sarà possibile guardare un film nelle 14 sale del multiplex, divertirsi al bowling o pattinare sul ghiaccio e, per i più piccoli, gonfiabili e attrazioni a loro dedicati sino a tarda sera.

Dalle 22 in poi sono in programma due spettacoli tra il Teatro Verdi di Casciana Terme e il Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa). Al Verdi di Casciana Terme va in scena “Cervelli altrove”, di e con Michele Crestacci. Con la straordinaria partecipazione del duo musicale Belle Di Mai (Alice Casarosa, Irene Rametta). Il pubblico di Utopia Del Buongusto già conosce Michele e lo adora. Unico comico toscano di questa generazione ad aver ereditato il talento e l’umanità di Benigni, Nuti, Monni, Pieraccioni, Panariello, la generazione che aveva portato la comicità toscana ad essere la prima in assoluto. Michele Crestacci ha la capacità di raccontare storie esilaranti ed umanissime con il ritmo del grande Cabaret d’autore senza avere i tantissimi limiti dei cabarettisti televisivi. In “Cervelli altrove” raggiunge l’apice massimo della sua vena surreale ed ironica. Festeggiare fine anno in sua compagnia è assoluta garanzia di buonumore. Visto l’eccezionalità della serata sarà accompagnato da due cantanti/attrici bravissime: Alice Casarosa ed Irene Rametta nel progetto Belle di mai. Viaggio nella grande canzone popolare di tutto il mondo con due voci magiche e meravigliosamente cangianti ed il suono antiche delle loro fisarmoniche. Ingresso: 25,00 euro adulti – 15,00 euro bambini. Cena a buffet nel foyer del teatro a 25,00 euro.

Al Teatro delle Sfide di Bientina è in programma “Ogni fuga è un’arte”, con Andrea Kaemmerle e la Raskornica Orchestra. Prodotto da Volterra Teatro e Regione Toscana. Scatenati, vulcanici e sempre sorprendenti, tornano i pazzi della banda balcanica di Kaemmerle. Sodalizio con 20 anni di successi per mezzo mondo per innumerevoli serate di teatro, musica e filosofia. Tornano con uno spettacolo in prima assoluta “Ogni fuga è un’arte” è un omaggio poetico e letterario sulla capacità molto umana di darsela a gambe levate. Evitare scontri e conflitti regalandosi un'assenza. Venire a mancamento. Le energie sono quelle perfette per festeggiare fine anno ed entrare nel 2018 con l'anima adatta. Allegria, comicità, capacità di dissacrare paure e debolezze facendo sognare nuove possibilità. Omaggio a tutti quegli umani che senza vergogna hanno scelto la fuga. Il 90% degli animali usa la fuga come migliore metodo di difesa e sopravvivenza. Lo spettacolo è un divertentissimo aiuto a migliorarsi le giornate. Musica di altissimo livello e la comicità straripante di Kaemmerle sono garanzia di godimento per testa e cuore. Ingresso: 25,00 euro adulti – 15,00 euro bambini.

Tradizionale ritrovo alla Terrazza Mascagni di Livorno, per festeggiare questo Fine Anno 2017, e salutare tutti insieme l’arrivo del 2018. L’appuntamento è a partire dalle ore 22, con l’evento organizzato dal Comune di Livorno in collaborazione con Radio Stop che, reduce da una stagione ricca di party in giro per le piazze toscane, torna a Livorno per animare la notte di San Silvestro con il “Countdown Party”. Protagonista sarà la musica 70-80-90, i successi del momento, i balli di gruppo, con l’animazione di Mini e Daniel campioni di showdance, la voce di Radio Stop Roberto Giannoni, la vocalist Sara Angelini e la colorata partecipazione della drag queen Regina Miami. Un gruppo ben affiatato di ballerini e animatori che trascinerà sulla Terrazza Mascagni tutti quelli che vorranno trascorrere la festa in modo spensierato e divertente. Di rilievo, inoltre, la presenza sul palco di Ivana Spagna, che negli anni ’80 ha fatto ballare tutto il mondo con i suoi successi dance, per tornare in vetta alle classifiche negli anni ’90 con i successi sanremesi e l’indimenticabile colonna sonora del Re Leone.

Viareggio attende il nuovo anno sotto le stelle e in riva al mare: dalle 23 fino a notte inoltrata, sarà Festa in piazza Mazzini grazie alle perfomance di Ale Lippi, direttamente da Radio Dj e Lorenzo Lippi Dj. Presenta la serata Daniele Maffei. Un evento organizzato dal Comune di Viareggio, grazie al supporto logistico della Fondazione Carnevale e al contributo di Pirani Group, e delle attività del Parco Commerciale Burlamacca (Conad, Euronics, Mc Donald's).

Una notte di San Silvestro all’insegna dell’eleganza e del divertimento quella in programma Domenica 31 Dicembre all’Ostras Club Versilia di Marina di Pietrasanta. Nel locale del Patron Alessandro Mazzucco andrà in scena un evento che da sempre richiama pubblico non solo dalla Toscana, ma da tutta Italia. Il Gran Galà inizierà alle ore 20.30 con un elegante cocktail di benvenuto, per poi proseguire alle 21 con la raffinata cena a base di mare e di terra che spazierà dai gustosi ravioli cacio e pepe al sapore di crostacei; per passare ai più tradizionali maccheroncini alla farina di castagne, ragù di fagiano, bufala e pistacchio e ancora branzino con crema di topinambur, broccoli e dressing ai frutti rossi e il tradizionale cotechino con lenticchie. A seguire la migliore selezione di dolci della casa e bollicine per l’attesissimo brindisi di mezzanotte. Per l’occasione il locale sarà allestito con suggestive scenografie e i partecipanti potranno vivere un evento ricco di emozioni, che raggiungeranno il culmine con il fatidico conto alla rovescia scandito da un incantevole spettacolo luminoso. Special guest la cantante Giulia Mutti che allieterà i presenti con un coinvolgente live show durante la cena di gala. A seguire discoteca fino al mattino con i migliori DJ resident del Club. Per informazioni 0584.267170/ 392.9694108 oppure scrivere alla mail prenotazioni@ostrasbeach.it

Il Teatro Signorelli di Cortona, palcoscenico calcato negli anni dai big mondiali della grande musica, quest’anno si apre per una notte sfavillante di gioia, musica divertentissima e un cenone di grande tradizione e golosità. L’Orchestra è tra le più quotate in Italia per lo swing, la firma della cuoca/chef è quella che ha fatto innamorare della sua cucina Robert Redford e Anna Netrebko, il Maestro Pappano e Sting, l’atmosfera sarà irresistibile: si suonerà, si mangerà, si ballerà fino all’alba. Il tutto al costo di 75 €.

La Città di Chiusi è pronta a salutare l’anno che sta finendo e a dare il benvenuto al 2018 con una serie di iniziative che proseguiranno il calendario degli eventi organizzati per le festività natalizie. Il capodanno a Chiusi (domenica 31 dicembre) sarà vissuto con i cenoni nei ristoranti della città e una Pira di Fuoco in Piazza XX Settembre che darà il via al nuovo anno.

Il gran cenone in compagnia di Dj set, i canti gospel, la musica soul e la Bandabardò per il concerto in Piazza del Campo. Lunedì 31 dicembre, il ricco cartellone di ‘Tutto il Natale di Siena’ si prepara a festeggiare la Notte di San Silvestro in compagnia di grandi e bambini, con una lunga maratona musicale per cantare, ballare e dare il benvenuto al nuovo anno. Dal Gran cenone del Bar La Favorita ai brani dagli anni ’80 a oggi proposti nei locali del club Un Tubo. Alle ore 22, appuntamento in Piazza del Campo con la Bandabardò, la folk band fiorentina, per scatenarsi con canti e balli dal ritmo travolgente nella notte più lunga dell’anno. I festeggiamenti iniziano dall’aperitivo, alle ore 19, con gli stuzzichini e la musica del Bar La Favorita, in Piazza Giacomo Matteotti. A seguire, alle ore 20.30, il gran cenone nei locali del bar, prima di lasciare spazio alla musica e scatenarsi in Piazza della Posta, dalle ore 23, con Dj set e i suoi dischi. La cena è su prenotazione, mentre la serata danzante è a ingresso libero. Per informazioni è possibile chiamare il numero 348 7925528. La notte si scalda e porta tutti in pista dalla mezzanotte con ‘Un Tubo total party. New year’s eve’, la serata danzante a ingresso libero organizzata da Un Tubo, in Vicolo del Luparello. Per informazioni sul programma è possibile chiamare il numero 0577 271312. Il conto alla rovescia in attesa del nuovo anno continua tra ritmi per tutti i gusti, dalle ore 22, con il Siena World & Soul Beat e la Bandabardò, per il tradizionale concerto in Piazza del Campo. Ad alternarsi tra melodie conosciute e brani inediti ci saranno anche i Ghiaccioli e Branzini dj set, la band torinese che farà ballare sulle note della musica elettronica con rimandi al blues, al jazz e alla musica folk.In attesa della mezzanotte appuntamento con il countdown e brindisi per dare il benvenuto al 2018 con gli artisti ospiti. Al termine del brindisi, la musica continuerà fino a tarda notte con il ritmo incalzante di Dj Set e del folk rock del gruppo fiorentino.

L’accademia degli Arrischianti di Sarteano prosegue la stagione teatrale con uno degli spettacoli di punta, quello di Capodanno. Per l’occasione il regista Gabriele Valentini ha scelto la commedia Harvey, opera in tre atti del 1944 che regalato il premio Pulitzer per il teatro alla sua autrice, Mary Chase, nel 1945. Nel 1950 il testo fu adattato per il grande schermo, con James Stewart e Josephine Hull, entrambi vincitori dell’Oscar. Si preannuncia uno spettacolo di grande fascino, subito dopo il successo di Quin, andato in scena ai primi di dicembre. La commedia sarà la protagonista dell'ultima notte dell'anno, proseguendo la tradizione Arrischianti: alle 22 spettacolo, a mezzanotte brindisi, e poi buffet per salutare il nuovo anno. Una tradizione vincente, dato che i biglietti per partecipare finiscono in pochissimi giorni! Ma non c'è da preoccuparsi, ci sono altre due occasioni per vedere lo spettacolo: Harvey esordirà il 29 dicembre, per proseguire anche il 30 dicembre, sempre alle ore 21.30Harvey è con Calogero Dimino, Maria Pina Ruiu, Giulia Rossi, Tommaso Ghezzi, Stefano Bernardini, Flavia Del Buono, Guido Dispenza, Martina Belvisi, Daniele Cesaretti, Francesca Fenati, Giordano Tiberi. scenografo collaboratore Simone Ragonesi, costumi Vittoria Bianchini e Angela Dispenza, luci Laura Fatini, assistente alla regia Ludovico Cosner. Ingresso: 29 e 30 dicembre 10 euro (soci 8 euro); lo spettacolo e il buffet del 31 dicembre è a ingresso unico, a 35 euro. Per informazioni e prenotazioni: 3935225730,prenotazioni@arrischianti.it.

Per la notte più lunga dell’anno, il 31 dicembre, in piazza della Libertà a San Quirico d’Orcia dalle ore 19 alle 21 e dalle 23 al nuovo anno The Dreamers in concerto con brindisi di mezzanotte mentre a Bagno Vignoni brindisi e auguri intorno alla vasca di acqua termale (dalle ore 24).

Domenica 31 dicembre, a Santa Fiora, grande festa di fine anno al Portone, in piazza Garibaldi: dalle 23 The Shakers in concerto e a seguire dalle ore 1 la festa continua con djset.

Redazione Nove da Firenze