Viale dei Mille: la nuova porta telematica favorirà i mezzi pubblici

​Al termine del cantiere tornerà la possibilità di attestarsi per due file al semaforo


 Dopo l'impatto causato dai lavori in corso, arriva una precisazione in merito alla nuova porta telematica installata all’incrocio tra viale dei Mille via Marconi via del Pratellino.
Gli uffici della Mobilità spiegano che la telecamera ha l’obiettivo di privilegiare il trasporto pubblico nell’ottica di migliorare il servizio e come richiesto, tra l’altro, anche dai sindacati di Ataf.

Dagli uffici si spiega che la realizzazione dell’isola a centro carreggiata per la porta telematica rappresenta una scelta obbligata (da un lato ci sono gli alberi, dall’altro non vengono inquadrate in modo efficiente le targhe dei mezzi trasgressori) e che nell’occasione è prevista anche la riqualificazione dell’intersezione semaforica, predisposta da Silfi, per un miglioramento anche ai fini della sicurezza. Con questi interventi, in programma in agosto, sarà restituita l’attestazione su due file in corrispondenza del semaforo sulla direttrice verso lo stadio.

La situazione attuale è quindi transitoria. Al termine dei lavori sull’intersezione, la carreggiata stradale tornerà in condizione di garantire il deflusso veicolare nella situazione precedente all’installazione della porta telematica superando le perplessità per le ripercussioni sulla circolazione causate dal restringimento di carreggiata.
Comunque, si sottolinea dagli uffici, l’appesantimento attuale è legato in particolar modo ai lavori in corso in via Campo di Arrigo con senso unico verso via del Pratellino.

Redazione Nove da Firenze