Tramvia Linea 2, il punto di Giorgetti: piccole modifiche e rispetto dei tempi

I cittadini rassicurati sui tempi di realizzazione. Chiesta una rotatoria su Maragliano - Redi


I cittadini che vivono e frequentano l'area interessata dal passaggio della Linea 2 si sono confrontati con l'Amministrazione.

L'assessore Stefano Giorgetti fa il punto della situazione e sottolinea il clima sereno durante l'incontro in cui sono stati richiesti "piccoli aggiustamenti".

Proposte. “Ci sono state alcune proposte, come quella di realizzare una rotatoria nell’area tra via Maragliano, via di Novoli e viale Redi, che mi sono impegnato a far verificare dai tecnici”.

Dopo le dichiarazioni degli esponenti di Forza Italia che hanno messo l'accento sulle ansie e preoccupazioni dei cittadini, Giorgetti replica “Forza Italia attacca l’Amministrazione perché avrebbe desiderato che le linee tranviarie non fossero realizzate. Invece nonostante le difficoltà e il fallimento di una ditta siamo riusciti a costruire e mettere in esercizio due linee in un mandato amministrativo. Un risultato molto importante non solo per l’Amministrazione ma per la città”. 

Rispetto dei tempi. “Tutte le date comunicate riguardo al completamento dei lavori sono sempre state supportate da documenti sottoscritti dal concessionario come abbiamo riferito anche ai consiglieri di Forza Italia rileggendo i vari verbali”.

Criticità? L'assessore precisa che si tratta di problematiche semplici legate per esempio alla segnaletica stradale o a piccoli aggiustamenti.

Giorgetti evidenzia che sul rumore dopo aver precisato che "le prove fonometriche sono in corso" ha anche sottolineato che "l’Amministrazione pone attenzione ai rilievi dei cittadini indipendentemente dal fatto che i valori registrati siano entro i limiti". 

“I consiglieri erano distratti quando ho confermato sia il completamento del parcheggio scambiatore che del percorso tra la fermate aeroporto e l’aerostazione entro la messa in esercizio” aggiunge l’assessore che conclude replicando sulle presunte contestazioni. 

Redazione Nove da Firenze