Rubrica — Pugilato

Torneo Delle Cinture Wbc, successi per i toscani Henchiri e Scalia

A Castello Henchiri conquista il titolo per la categoria superpiuma; mentre Scalia accede alla finale


Bella serata, quella tenutasi ieri sera a Firenze e organizzata dalla Mugello Boxing Team con la collaborazione della Sempre Avanti Firenze e della Best Gloves Firenze, che ha offerto un grande spettacolo al folto pubblico che ha riempito i gradoni del palazzetto dello sport di Castello. Una serata che ha visto Nicola Henchiri aggiudicarsi il Torneo delle Cinture WBC, nei pesi superpiuma, nella finale contro Maycol Antonio Escobar Cuevas e Marco Scalia accedere alla finale dello stesso Torneo, nei pesi piuma, prevalendo su Alessio Lorusso.

Henchiri si è aggiudicato il Torneo, ai punti sulla distanza delle 8 riprese, in un incontro in cui ha prevalso nettamente su Escobar mostrando un ottimo pugilato e chiudendo un 2018 da incorniciare con cinque vittorie in altrettanti incontri.

Nella semifinale tra Scalia e Lorusso, il primo ha avuto la meglio ai punti in un match estremamente equilibrato e tirato e che ha avuto una coda polemica, sfociata quasi in rissa, a causa delle plateali proteste di Lorusso che non aveva accettato il verdetto dei giudici scatenando la reazione dei numerosi tifosi di Scalia presenti sugli spalti. Probabilmente se non fosse stato un incontro valevole per un Torneo sarebbe finito con un pari, ma evidentemente agli occhi dei giudici le bordate potenti e precise del pugile tesserato per la Mugello Boxing Team hanno prevalso sul pugilato più tecnico dell’avversario.

Tra i dilettanti da segnalare le due vittorie dei pugili della Boxe Mugello, allenati dal tecnico Dell’Unto nella succursale di Ponte a Egola, Falaschi e Manzi e il pari tra Koroveshi (Sempre Avanti Firenze) e D’Evangelista (Boxing Club Calenzano).

Ufficio Stampa Mugello Boxing Team

Redazione Nove da Firenze