​Terremoto, scosse tra Tredozio e Marradi: sciame sismico nella notte

Non vi sono segnalazioni di danni a persone o cose


Scosse di terremoto al confine con Marradi, con epicentro nel comune di Tredozio. "Dopo la scossa principale delle 20.46 - avverte Angelo Bassi, consigliere della Città Metropolitana di Firenze, delegato alla Protezione civile - è proseguito nella notte lo sciame sismico con altre scosse di cui quella massima ha avuto magnitudo 2.7. Non si sono avute segnalazioni di danni".
La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze aveva comunicato ieri sera che alle ore 20.46 era stata registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell'Ingv una scossa di magnitudo 3.6 ad una profondità di 6 km, con epicentro nel comune di Tredozio (Forlì Cesena) al confine con il comune di Marradi. La scossa era stata avvertita dalla popolazione, suscitando molto spavento nella frazione marradese di Lutirano. Già alle ore 16.19 era stata registrata una scossa di magnitudo 3.3 ad una profondità di 5 km.
La Sala metropolitana monitora la situazione in coordinamento con l'Unione Comuni del Mugello, Comune di Marradi e Sala Operativa dei Vigili del fuoco.

Redazione Nove da Firenze