Tenta di disfarsi di circa 2 etti di cocaina lanciandoli dal balcone

Sesto Fiorentino: la Polizia ha arrestato un marocchino di 35 anni già noto alle Forze dell'ordine. La droga avrebbe fruttato sul mercato migliaia di euro


Ieri sera 20 luglio la Polizia ha arrestato a Sesto Fiorentino un marocchino di 35 anni, già noto alle Forze di Polizia, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Durante i servizi di contrasto allo spaccio, intorno alle ore 21.30, mentre gli agenti del Commissariato di Rifredi percorrevano via Palastreto, a Sesto, hanno notato un uomo che raccoglieva un bilancino di precisone dai cespugli. Controllato dagli agenti, il giovane è stato trovato in possesso, oltre che del bilancino, di circa 40 euro in contanti, di due cellulari e di un mazzo di chiavi: dopo pochi minuti, gli agenti erano già a casa dell’uomo per la perquisizione.

Dapprima, l’uomo ha consegnato agli agenti circa 103 grammi di hashish che aveva occultato nel condizionatore poi, mentre gli agenti continuavano la perquisizione, forse pensando di non essere notato, ha gettato dal balcone un involucro, che è stato recuperato subito dopo, contenente oltre 220 grammi di cocaina purissima, capace di fruttare sul mercato migliaia di euro.

La perquisizione ha permesso anche di rinvenire 1260 euro nascosti nella camera da letto e materiale da confezionamento in cucina, non distante dal punto in cui l’uomo deteneva la cocaina lanciata dal balcone.

Il pusher è fino in manette ed è stato portato al carcere di Sollicciano.

Redazione Nove da Firenze