Susanna Ceccardi organizza un'operazione di recupero dei turisti italiani alle Canarie

La vice capogruppo Pd Monia Monni scrive a Conte, Lamorgese, Di Maio, Speranza: "Sta minacciando la salute di migliaia di cittadini. Le autorità la fermino"


L'eurodeputata Susanna Ceccardi in poche ore ha organizzato, a proprie spese, un pullman per aiutare turisti italiani, molti dei quali toscani, rimasti bloccati alle Canarie. L'iniziativa di Susanna Ceccardi, dell'Assessore (e medico) di Pisa Gianna Gambaccini e del Senatore Gian Marco Centinaio, vuole dare una mano a dei connazionali senza alcun aiuto per poter rientrare a casa. Erano in vacanza. Ma le vacanze finiscono, e pure i soldi, visto che l'eventuale soggiorno prolungato sarebbe totalmente a loro carico.

"Questa pagliacciata isterica della Ceccardi è pericolosa: mette a rischio la salute di migliaia di cittadini e viola la legge. La situazione dei toscani bloccati in Spagna interessa tutti, ma devono intervenire le autorità preposte rispettando i protocolli sanitari previsti. Come garantirà la distanza di sicurezza interpersonale di un metro in un pullman da 56 posti con oltre 50 persone a bordo? Chi è costei per sostituirsi ai medici, alla Farnesina e alla Polizia di Stato? Perchè se ne va in giro mentre tutti ci affanniamo a dire che l'unica vera forma di collaborazione è stare a casa?". Così la vice capogruppo del Pd in Regione Monia Monni che ha deciso di scrivere una lettera al Primo Ministro Giuseppe Conte , al Ministro degli Interni Luciana Lamorgese, al Ministro della Salute Roberto Speranza, al Ministro degli Esteri Luigi Di Mai, al Prefetto di Pisa Giuseppe Castaldo e al Procuratore della Repubblica di Pisa Alessandro Crini "La polemica politica non mi interessa, ma la Ceccardi deve essere fermata e deve rispondere dei suoi gesti contrari alla legge. Mentre va in scena questa buffonata da circo i cittadini sono a casa, con grande senso civico, per rispettare le misure che limitano i nostri spostamenti. La leader leghista, invece, affitta un pullman e va in Spagna mentre le istituzioni, a tutti i livelli, lavorano a telecamere spente per arginare il contagio e curare i malati" "Il suo atteggiamento è uno schiaffo a tutti, per questo ho denunciato quello che sta succedendo in queste ore. Adesso siamo chiamati ad un atto d'amore verso l'Italia, violare le disposizioni significa allungare il tempo di questa crisi e non ce lo possiamo permettere. Chi vuole guadagnare consenso in questa emergenza mi fa accapponare la pelle".

"In questo momento vorremmo evitare polemiche, ma le demenzialità degli arguti consiglieri del Pd ci obbligano a dare delle risposte, anche se è difficile rispondere a chi, come la consigliera Nardini, pensa che il pullman sia un mezzo anfibio e raggiunga le Canarie -risponde Daniele Belotti, Commissario regionale Lega Toscana- no, cara consigliera, il bus, come precisato dalla Ceccardi, recupererà i turisti toscani all'aeroporto di Barcellona, dopo essere sbarcati da un volo da Fuerteventura. Non ci vogliono giorni per raggiungere la Catalogna, ma solo 10/12 ore (le regaleremo comunque un atlante, visto le sue imbarazzanti carenze in geografia). Riguardo alle distanze di sicurezza da garantire sul pullman, la stessa domanda la rivolgono anche alle compagnie aeree che garantiscono i voli dalle Canarie? Va precisato, comunque, che il problema non è alle Canarie, ma sta nei voli che sono stati annullati verso l'Italia. Quindi, proprio nell'interesse della prevenzione del contagio, è utile che i turisti italiani all'estero rientrino a casa per fare la quarantena piuttosto che mettere a rischio altri Paesi dove il virus non è ancora arrivato o è ancora poco diffuso. Ci permettiamo un piccolo consiglio ai solerti consiglieri del Pd: invece di puntare l'indice verso chi si mette in prima fila per risolvere i problemi, si rivolgano ai loro compagni del governo che hanno abbandonato migliaia di italiani in giro per il mondo, impossibilitati a rientrare a casa. O alla Giunta regionale, quella che apre la porta a tutti, ma se deve riportare a casa dei propri concittadini se ne frega. Se la logica di Mazzeo e Nardini è arrangiatevi e chissenefrega, allora noi non siamo dello stesso avviso, cercando di dare un aiuto pratico a degli italiani in difficoltà. Tra l'altro di tutta l'operazione sono stati preventivamente informati l'unità di crisi della Farnesina, il Ministro degli esteri Di Maio e l'Ambasciata italiana in Spagna".

Redazione Nove da Firenze