Sorpresi in macchina con la polvere bianca

Nell’auto la droga era pronta all’uso sullo schermo dello smartphone. Finiscono nei guai due fiorentini di 25 e 30 anni


Sorpresi in auto dai Falchi della Squadra Mobile con della polvere bianca, pronta da sniffare dallo schermo del telefonino, se ne sono subito liberati spargendola sul tappetino della macchina.

Ma la Polizia di Stato ha voluto vederci chiaro, scoprendo subito che i protagonisti della vicenda, due fiorentini di 25 e 30 anni, avevano con loro anche altra droga.

L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi, di sera, nella zona delle Cure in una strada senza sfondo vicino alla ferrovia e al torrente Mugnone.

Durante il controllo, dall’auto sono saltate fuori alcune dosi di cocaina, barattoli, scatole, buste con diversi grammi di marijuana e perfino due pasticche di ecstasy.

Nell’abitazione del 30enne i poliziotti hanno poi rinvenuto un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente, diverse bustine contenenti dei sospetti funghetti essiccati ed una foglia di oppio.

In casa del 25enne è stato invece sequestrato oltre un etto di marijuana e alcuni grammi di hashish.

Al momento, entrambi incensurati, sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Redazione Nove da Firenze