Rubrica — Spettacolo

Son vent'anni: eccellenze pratesi per il Politeama

Al via con Stefano Simmaco domenica 6 ottobre


Un ottobre tutto pratese, denso di appuntamenti per celebrare i vent’anni dalla riapertura del Teatro Politeama Pratese. SON VENTANNI. eccellenze pratesi per il Politeama, quattro spettacoli, dal 6 al 26, che vedranno Stefano Simmaco, i Menestrelli Pratesi, i ragazzi di ARTEINSCENA e infine i Lions Club Prato Castello dell’Imperatore dedicare le loro serate a una raccolta fondi per i lavori di ristrutturazione del Politeama, a testimonianza di quanto la vita e la salute dell’Ex-Banchini stia a cuore a tutta la città, sin dalla sua rinascita nel 1999.

Si parte domenica 6 ottobre, alle 21.30, con Stefano Simmaco,talentuoso showman pratese, ex enfant prodige, nato e cresciuto sul palcoscenico del Politeama.Stefano, nella sua carriera,ha collaborato con molti artisti come Massimo Ranieri, Giorgio Panariello e Ennio Morricone; ha vinto, oltre “Bravo Bravissimo”, a soli 12 anni, programma televisivo condotto da Mike Buongiorno, anche “Forte Forte Forte…”, noto talent show su Rai Uno. Ti Porto via con me è uno spettacolo poliedrico, firmato e interpretato dallo stesso Simmaco, che lo vede cantare e ballare con un nutrito corpo di ballo, accompagnato da una live band, e con la presenza di ospiti d’eccezione sul palco quali la raffinata Drusilla Foer, Lorenzo Branchetti, attore e conduttore televisivo, altro pratese doc, formatosi al Politeama presso al scuola di Musical Arteinscena, noto al grande pubblico come Milo Cotogno della Melevisione, e, infine, il musicista cantautore toscano Vanni Pinzauti.

Sabato 12 ottobre, alle 21.00, sarà la volta dell’orchestra de I Menestrelli Pratesi, cantori per eccellenza della storia della città. Il complesso nasceva nel 1978 in Via del Serraglio a Prato, presso il negozio "Musicalcentro", gestito dai fratelli Ferraro e Roberto Cianchi, da un'idea di Marileno Querci, cantante professionista di Campi Bisenzio e grande amico di vecchia data dei fratelli Cianchi. Da allora ad oggi, centinaia sono state le loro esibizioni, tra concerti e trasmissioni televisive, e molti sono stati i riconoscimenti ottenuti da i Menestrelli, classificandosi tra i migliori complessi italiani di Musica Folk. In questo spettacolo, presentato da Paolo Rosati, con la supervisione del regista e attore Sandro Querci, avremo ospiti, cantanti e caratteristi quali Blebla, Lisetta Luchini, Mario Maggesi, Claudio Moradei, Stefano Motola, Silvia Querci, Tony Reale, con la partecipazione straordinaria di Marileno Querci.

Dopo il successo avuto lo scorso maggio, tornano sabato 19, alle 21.00, i ragazzi di ARTEINSCENA con Little Italy il musical,omaggio al celebre quartiere di New York che ha accolto negli anni passati tanti giovani speranzosi di poter vivere il sogno americano e la vicinanza con la celebre. Una storia fatta di sacrifici e grandi speranze che insegna a non demordere mai e a credere sempre nei propri sogni. Un mix perfetto tra recitazione, canto e ballo sulle più celebri canzoni del cantautorato italiano, grandi classici fino alle hit pop più moderne e recenti, per celebrare i giovani talenti che continuano a credere in sé stessi e nei propri obiettivi oltre che l’Italia nel mondo e la tradizione musicale italiana.

SON VENTANNI. eccellenze pratesi per il Politeamasi conclude sabato 26 ottobre, alle 21.00, con A un certo momento… di “Camici miei”, una Compagnia nata nelle aule universitarie come GAM, gruppo autonomo studenti di Medicina, che negli anni ha prodotto tanti spettacoli, e che si è espressa grazie alla comicità delle commedie, degli sketches e dei monologhi di Rodolfo Betti (autore e regista, recentemente scomparso, a cui è dedicato lo spettacolo), insieme alle musiche di Claudio Azzini. La compagnia ha creato, successivamente, un valido sodalizio con le socie del Lions Club Prato Castello dell’Imperatore che si sono messe in gioco in prima persona, creando uno splendido e spensierato corpo di ballo. I loro spettacoli sono sempre stati indirizzati alla raccolta fondi per importanti finalità.

Il prezzo dei singoli spettacoli è di € 15.

Ricordiamo che il Teatro Politeama Pratese è stato riaperto proprio grazie alla volontà dei pratesi che hanno formato un comitato cittadino, capitanato da Roberta Betti, creando, l’8 settembre del 1994, il Politeama s.p.a., un progetto a dir poco innovativo: l’istituzione di una public company, tra le più piccole di Europa, finalizzata all’acquisto e il recupero di un teatro. Sicuramente il primo caso in Italia! Le azioni potevano essere comprate da tutti presso gli sportelli della CariPrato.

Bruno Banchini inaugurò il teatro che aveva fatto costruire da Pierluigi Nervi, nel 1925, con l’opera, la Tosca di Giacomo Puccini, interpretata dalla soprano Giuseppina Cobelli. Fedele alla tradizione, il Politeama Pratese ha riaperto ufficialmente al pubblico, il 2 gennaio del 1999, sempre con Tosca affidata alla meravigliosa voce di Madelyn Monti, diretta dal maestro Roberto Gabbiani, una produzione apposita per il teatro. Dal 1999 ad oggi, è diventato un punto di riferimento per la città, ospitando oltre al cartellone della stagione teatrale in abbonamento, i concerti della Camerta Strumentale Città di Prato; ha ristrutturato il Ridotto che è sede di incontri, convegni e della rassegna jazz “Politeama in primo piano”, a cura di Mirko Guerrini; ha aperto le sue porte ai giovani e alla loro formazione nel mondo dello spettacolo con l’istituzione del laboratorio di Musical ARTEINSCENA, diretta da Simona Marchini.

Per informazioni e prevendita: Teatro Politeama Pratese

Via G. Garibaldi 33 – PRATO | Tel. 0574 603758

e-mail: teatro@politeamapratese.com - www.politeamapratese.com

Orario della biglietteria: dal martedì al sabato dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 17,00 alle 19,30; mezz’ora prima dell’orario d’inizio dei singoli spettacoli.

Giorno di chiusura: lunedì salvo spettacoli in programmazione.

Redazione Nove da Firenze