Sicurezza stradale: passa con il semaforo rosso e guida con la patente sospesa, fermato dalla Polizia Municipale

Una pattuglia dell’Autoreparto ha sorpreso l’automobilista al volante: adesso scatterà la revoca del documento. Mattina di controlli della Polizia Municipale in via Senese: gli agenti del Reparto Tecnologie di Supporto hanno elevato 9 verbali e sequestrato un mezzo senza assicurazione


Ha bucato il semaforo rosso e una volta fermato dalla Polizia Municipale gli agenti scoprono che aveva la patente sospesa. E’ successo martedì in zona Porta a Prato. Una pattuglia di motociclisti dell’Autoreparto era impegnata nei controlli quando hanno notato un’auto che bucava il semaforo rosso all’incrocio con via Gabbuggiani. Gli agenti sono quindi intervenuti fermando il veicolo. Dai controlli è emerso che a carico del conducente, un 31enne residente a Pistoia, era pendente dal 2011 un provvedimento di sospensione della patente a tempo indeterminato. Per lui sono quindi scattati due verbali, uno da 164 euro e uno da 163 euro. Il primo per la guida con patente sospesa con segnalazione alla prefettura per la revoca definitiva. Questo vuol dire che dovrà superare gli esami teorico e pratico per avere nuovamente la patente. Il secondo verbale è invece relativo al passaggio con il semaforo rosso e prevede anche il taglio di 6 punti-patente).

Quasi 730 veicoli controllati, per la precisione 728, 22 oggetto di accertamenti più accurati e 9 i verbali staccati. È questo il bilancio del posto di controllo effettuato dagli agenti del Reparto Tecnologie di Supporto della Polizia Municipale in via Senese. Con l’utilizzo dello scout speed sono stati oggetto di controlli più minuziosi 22 veicoli (20 auto e 2 mezzi a due ruote) e 9 le violazioni rilevate dagli agenti. Si tratta di 7 multe per mancanza di revisione (169 euro di verbale e annotazione sulla carta di circolazione), uno perché il mezzo aveva il gruppo ottico posteriore rotto (85 euro di sanzione) e uno per la mancanza di assicurazione (849 euro e sequestro del veicolo).

Redazione Nove da Firenze