Rubrica — Spettacolo

“Settembre Prato è spettacolo”: l'avviso pubblico scade il 16 ottobre

Organizzazione 2020 e 2021: il procedimento si svolge esclusivamente attraverso l’uso della piattaforma telematica «TuttoGare


Scadrà il 16 ottobre l'avviso pubblico promosso dal Comune di Prato a carattere esplorativo con richiesta di manifestazione d’interesse ad essere invitati alla procedura relativa all’affidamento - in regime di concessione - del servizio di organizzazione e gestione del Festival “Settembre Prato è spettacolo” edizione 2020 e 2021, con eventuale rinnovo per le edizioni 2022 e 2023.

Requisito necessario per poter partecipare è l’aver organizzato e gestito nell’ultimo triennio (2016-2017-2018) almeno tre festival musicali (anche edizioni annuali dello stesso festival) comprensivi ognuno di almeno tre concerti (a pagamento) con artisti di fama nazionale e/o internazionale. A ciascun festival (o a ciascuna edizione dello stesso festival) devono aver partecipano un numero non inferiore a 10.000 spettatori.

Il procedimento si svolge esclusivamente attraverso l’uso della piattaforma telematica «TuttoGare», il cui indirizzo è https://gare.comune.prato.it., alla quale è obbligatorio registrarsi per poter rispondere all’avviso. Per emergenze o altre informazioni relative al funzionamento di tale piattaforma è possibile accedere all’Help Desk (Numero verde): 800192750.

Le manifestazioni di interesse, redatte in lingua italiana e firmate digitalmente, dovranno pervenire entro le ore 13 di mercoledì 16 ottobre 2019.

Solo i soggetti che avranno manifestato l’interesse entro i termini potranno poi partecipare alla eventuale successiva procedura negoziata di affidamento del servizio di organizzazione e gestione del Festival.

Redazione Nove da Firenze