Sabato da bollino nero: 17 km di coda tra Valdichiana e Orvieto

Traffico molto intenso dei vacanzieri fin dalle prime ore di oggi. Fino alle 22 divieto di circolazione dei mezzi pesanti. Domani e lunedì sciopero dei lavoratori di Autostrade: probabili disagi ai caselli. All'alba in Mugello frontale tra due auto: un uomo rimasto incastrato è stato liberato dai pompieri


Sabato da bollino nero sulle strade principali italiane.

Come da previsione, traffico molto intenso per le partenze per le vacanze in uscita dalle grandi città del nord già dalle prime ore di questa mattina, con rallentamenti significativi sulla A1 tra Valdichiana e Orvieto, con code che hanno raggiunto in quest’ultimo tratto i 17 km.
E’ in vigore dalle ore 8 fino alle ore 22 il divieto di circolazione dei mezzi pesanti per riprendere domenica 4 agosto dalle ore 7 alle ore 22. Saranno in circolazione solo i veicoli commerciali debitamente autorizzati nonché quelli che fruiscono di particolari deroghe circa l’inizio o il termine del divieto.

Domani 4 agosto e lunedì probabili disagi ai caselli per lo sciopero proclamato dai lavoratori di Autostrade: “Nove mesi di trattative non sono bastati per definire il rinnovo del contratto nazionale del settore autostrade e trafori”, sottolineano le Segreterie Nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Sla-Cisal e Ugl Viabilità e Logistica, evidenziando che “la nostra risposta è dunque inevitabile, e sarà forte e determinata, esercitata attraverso lo sciopero già proclamato per il 4 e 5 agosto e con ulteriori iniziative che verranno comunicate in seguito. Non ci riteniamo responsabili - avvertono i sindacati - di eventuali responsabilità circa possibili disagi riscontrabili presso i caselli di uscita, in quanto saranno esclusivamente attribuibili alle decisioni delle aziende di neutralizzare gli effetti dello sciopero, dirottando il traffico sulle porte automatiche”.

Intanto all'alba di oggi in Mugello, precisamente a Campomigliaio nella zona di San Piero a Sieve, due auto si sono scontrate frontalmente causando tre feriti di cui uno è rimasto bloccato dentro l'abitacolo. Si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco per tirarlo fuori dalla vettura. 

Redazione Nove da Firenze