Rubrica — Spettacolo

Sabato al Tenax “Fragola's Night”, nuovo appuntamento con Nobody's Perfect

Seth Troxler

Il 24 novembre arriva Seth Troxler, figura chiave della nuova scena elettronica. In apertura i resident Philipp & Cole


È un musicista, ma lavora anche per le gallerie d'arte contemporanea, è un commentatore culturale ma è anche un esperto di cucina. Sabato 24 novembre il Tenax spalanca le porte a uno degli artisti più iconici e trasversali della scena elettronica, ovvero Seth Troxler (apertura porte ore 22:30 – ingresso 15/20/22 € - vietato ai minori di 18 anni). 

 A fare gli onori di casa i resident Philipp & Cole per una serata che si preannuncia ricca di grandi sorprese.

Ammirato per la sua conoscenza enciclopedica della prima house di Chicago nonché della techno minimal, dell’indierock più oscuro e della psichedelia ambient Seth Troxler è commentatore culturale, curatore artistico, ristoratore e imprenditore. 3 anni fa ha acquisito una collezione di 4500 vinili appartenente a Dave Haslam, il leggendario dj dell'Hacienda di Manchester e i rumors lo danno vicino anche all'acquisto della collezione di di Danny Tenaglia, pioniere della scena house statunitense. Discendente di una famiglia di cowboy e predicatori battisti, nelle sue vene scorre sangue africano-americano, egiziano e indiano Cherokee; ma se il suo background è tutto americano il suo modo di vedere il mondo attraverso il prisma della cultura musicale contemporanea trascende le sue origini di ragazzo del MidWest. Che si tratti di collaborare alla Howard Griffin Gallery di Londra con l’artista parigino Thierry Noir, il primo artista ad aver dipinto sul muro di Berlino, o di sviluppare paesaggi sonori per gli allestimenti dell’artista surrealista iraniano Medhi Ghadlanyoo, Seth mette costantemente alla prova i confini fra arte contemporanea e cultura musicale underground.

La passione di Seth per il cibo e la cucina è un’eredità dei suoi nonni, amanti di ciò che Seth definisce “Midwestern modern”: comfort food sano ma elaborato, che si basa su carne affumicata da barbecue e verdure dell’orto. Nel 2015 Seth ha aperto il suo primo ristorante a Londra chiamato “Smokey tails” per presentare al pubblico il suo stile culinario. Inizialmente si trattava di un pop-up a Londra Est, che dopo essere stato nominato per un premio “Love London” di “Time” si è spostato in una location permanente su Hoxton Square, oltre alla versione chiosco ambulante, must assoluto nei festival britannici di musica come Glastonbury e Wilderness.

Il 2018 segna un nuovo capitolo nella vita di Seth. L’uscita del suo LP This is Then ad aprile 2018 è da intendersi come una coda musicale dei suoi primi dieci anni passati in Europa, prima di pensare al futuro con il suo progetto Lost Souls of Saturn.

In compagnia del producer americano Phillip & Cole, resident del Tenax e punti di riferimento indispensabili per la nightlife di Firenze, dj di esperienza nei club e nei festival internazionali.

Redazione Nove da Firenze