Ristoranti aperti a cena in Zona Gialla: cresce la speranza

Il Comitato Tecnico Scientifico ha detto sì anche all'apertura a pranzo in Zona Arancione. Stella (FI): "Un ristorante su due a Firenze rischia chiusura, cambiare regole e aprire la sera"


Firenze, 5 febbraio 2021 - Cresce la speranza di avere i ristoranti aperti a cena nei territori di Zona Gialla: nelle scorse ore infatti il Comitato Tecnico Scientifico ha detto sì a questa richiesta dei ristoratori, una richiesta che va avanti da mesi, e ha detto sì anche all'apertura a pranzo per quanto riguarda le aree in Zona Arancione.

Proprio in queste ore, oggi 5 febbraio 2021, si attende la decisione della Cabina di regia Covid per il colore della varie regioni la prossima settimana.

Intanto il capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, lancia un allarme su Firenze:

"Se i ristoratori - sottolinea - non saranno messi nelle condizioni di poter lavorare a cena, nell'immediato, moriranno il 20% delle attività, e se non ripartirà il mercato interno ne perderemo il 40%, quasi una su due, in centro a Firenze. Bisogna intervenire velocemente, prima che sia troppo tardi. Ne va della tenuta economica e occupazionale di migliaia di attività, queste chiusure forzate stanno per provocare un'ecatombe dalle conseguenze umane e lavorative disastrose. Finalmente - aggiunge Stella - , il Comitato tecnico scientifico ha concesso proprio in queste ore il parere positivo all'apertura serale dei ristoranti in zona gialla e a pranzo in zona arancione, accogliendo le richieste dei ristoratori. E' un passo in avanti molto importante e siamo soddisfatti del risultato raggiunto. Auspichiamo quindi che arrivi subito il via libera anche da parte del Governo, perché permettere alle nostre attività di lavorare in sicurezza deve essere, insieme alla lotta al virus, una priorità assoluta per il Paese. Chiediamo che queste riaperture avvengano in tempi rapidi, non possiamo aspettare un altro mese", chiude il capogruppo di Forza Italia in Regione.

Redazione Nove da Firenze