Riprese di Six Underground: ecco i provvedimenti di domani

Domani il set della ‘Eagle Pictures’ a Palazzo Vecchio. Annullato in via Campo di Arrigo. Alcune riprese del film dal palazzo del Pegaso sede del Consiglio regionale


Auto sportive dai colori accesi, crivellate di colpi d’arma da fuoco, si inseguono a grande velocità. Curvano in via Cavour, si inchiodano sull’asfalto rovente e tra sparatorie con morti e feriti riducono in frantumi l’imponente porta rinascimentale di Palazzo Medici Riccardi, al numero 3. Scene di un film mai viste a Firenze, che hanno coinvolto anche un tratto di via Cavour all’altezza dei numeri civici 2 e 4 di Palazzo del Pegaso sede del Consiglio regionale della Toscana, temporaneamente trasformato in un set cinematografico per le riprese di Six Underground, l’action movie statunitense di Netflix diretto da Michael Bay con Ryan Reynolds e Melanie Laurent come protagonisti.

“Se accadessero nella realtà, sono sequenze che lascerebbero a dir poco sgomenti – ha commentato il presidente dell’Assemblea toscana Eugenio Giani – la finzione cinematografica ci offre invece la possibilità di vedere da vicino come si realizza un film e soprattutto il lavoro imponente che c’è dietro ogni ciak, che coinvolge numerose maestranze di altissimo livello e appassionate del proprio mestiere. Firenze si conferma un ambito set internazionale per lo splendore dei suoi palazzi e la ricchezza della sua storia”.

Per le riprese odierne del film di Michael Bay, regista che ha al suo attivo action-movie come Transformers e Armageddon, il Consiglio regionale della Toscana ha concesso in uso temporaneo alla casa produttrice ‘Eagle Pictures’ alcuni spazi (androne e cortile del palazzo del Pegaso con accesso dal numero 2 di via Cavour) tramite apposito contratto.

Proseguono anche domani le riprese in città del film Six Underground. Il 30 agosto il set è in programma a Palazzo Vecchio. Per esigenze legate alla produzione, non saranno invece effettuate le riprese in via Campo di Arrigo. Vengono quindi revocati i provvedimenti previsti nella strada e nelle vie limitrofe. È invece confermato il set a Palazzo Vecchio con i relativi divieti di sosta in piazza San Firenze (tra via Anguillara e Borgo dei Greci, lato Museo Zeffirelli), via della Ninna, via dei Gondi e piazza Mentana.

E' slittato al 24 settembre l'inizio dei lavori di restauro delle quattro statue di ponte Santa Trinità. Il rinvio di circa un mese si è reso necessario per evitare la concomitanza con le riprese del film Six Underground. Il via libera al restauro era arrivato nei giorni scorsi grazie alla stipula di una convenzione tra il Comune di Firenze e l'associazione Noi per Firenze che riunisce residenti e commercianti del centro storico. La parte operativa sarà a cura dell'istituto Lorenzo de' Medici. I lavori dovrebbero durare sei mesi, con l'impiego di tecnologie innovative come le nanocalci.

Redazione Nove da Firenze