"Rifiuti a Firenze, quale strategia complessiva?"

Palagi e Bundu (SPC): "Bene l'addio all'ipotesi di inceneritore di Case Passerini. L'obiettivo rifiuti zero e lo sviluppo del parco della Piana sono le priorità a cui il nostro governo locale dovrebbe guardare"


"Un errore contrastato da cittadinanza, comitati e dalla sinistra di opposizione viene definitivamente archiviato. È quanto leggiamo sulla stampa di oggi, che dà notizia del protocollo d'intesa fra Regione Toscana, Ato Toscana centro e Alia, relativamente all'addio all'ipotesi di inceneritore di Case Passerini". Questo l'intervento di Dmitrij Palagi e Antonella Bundu - Sinistra Progetto Comune, che proseguono: "Da mesi chiediamo di capire se questa inevitabile decisione avrà un costo per le cittadine e i cittadini, all'interno della TARI. Non abbiamo mai ottenuto risposte e nemmeno è chiaro quale sia la strategia complessiva nel campo dei rifiuti. Anzi, tutte le volte che ponevamo domande, ci veniva risposto che ufficialmente non era stata ancora cancellata l'ipotesi dell'inceneritore, nonostante si desse per scontata la sua non realizzazione. Speriamo di poter presto ricevere analoga notizia positiva per il "nuovo aeroporto".

L'obiettivo rifiuti zero e lo sviluppo del parco della Piana sono le priorità a cui il nostro governo locale dovrebbe guardare. Oggi intanto prendiamo atto della fine di questo percorso sbagliato, nei prossimi giorni chiederemo che questo sbaglio non sia pagato dalla cittadinanza. Intanto salutiamo questa vittoria a tutela della salute delle persone e dell'ambiente", concludono.

Redazione Nove da Firenze