Riccardo Magherini, un anno dalla morte

​Firenze Riparte a Sinistra: "La giunta e il consiglio partecipino alla commemorazione di Riccardo Magherini"


Domani 3 Marzo 2015 alle 17:30 in Piazza Santo Spirito. Era il 3 marzo del 2014, durante la notte il borgo fiorentino di San Frediano in Oltrarno viene svegliato dalle urla provenienti dalla strada, c'è un giovane spaventato, chiede aiuto, ci sono persone in strada ed affacciate alle finestre. Quanto accade prima e tutto ciò che avverrà dopo sono diventati atti, testimonianze, fotogrammi, filmati ed audio che rappresentano una parte di un fascicolo giudiziario che vede un processo in corso al Tribunale di Firenze, tra gli imputati militari dell'Arma e soccorritori. 

A un anno dalla scomparsa Firenze commemora l'ex calciatore viola ed ancora sono tante le perplessità attorno alla vicenda.
"Pesanti le ombre sulla morte del nostro concittadino Riccardo Magherini, un quarantenne, un padre, un ex-calciatore, un nostro cittadino, un uomo morto in circostanze non chiare. Crediamo sia imperativo per l’amministrazione e per la politica cittadina da una parte far sentire la propria vicinanza alla famiglia e alla città - perché se un uomo muore in pieno centro nel 2014 durante un arresto, è la città intera ad esser colpita - anche valutando di costituirsi, come Comune di Firenze, parte civile; dall’altra di non far calare l’attenzione, perché si faccia tutto il possibile per far luce su questa terribile vicenda. Siamo fiduciosi, infatti, che la magistratura saprà chiarire le responsabilità e le dinamiche, ma crediamo che non si debba smettere di chiedere verità e giustizia. Per questo abbiamo rivolto a tutti i gruppi consiliari e alla giunta di partecipare alla commemorazione" concludono Trombi, Grassi e Verdi di Firenze Riparte a Sinistra

Redazione Nove da Firenze