Rubrica — Mostre

Riaprono gli Uffizi dopo tre mesi di chiusura

Per celebrare l'importante traguardo hanno partecipato alla cerimonia inaugurale, insieme al direttore Eike Schmidt, l'Imam di Firenze Izzedin Elzir, il Rabbino capo Gad Fernando Piperno e l'Arcivescovo Giuseppe Betori.


Da oggi si potranno visitare di nuovo le sale del museo fiorentino, la prenotazione è consigliata, ma non obbligatoria. All'ingresso sarà misurata la temperatura e sarà necessario igienizzarsi le mani, non potranno accedere in contemporanea più di 450 persone (a fronte delle 900 pre covid), saranno consentiti gruppi di massimo 10 visitatori (compresa la guida, la quale dovrà utilizzare microfono e auricolari). Il costo del biglietto è rimasto invariato.

L’orario di accesso in Galleria sarà ridotto, per consentire lo svolgimento quotidiano delle operazioni di sanificazione in tutti gli ambienti: nei giorni infrasettimanali in questa prima fase di riapertura il museo sarà infatti aperto solo di pomeriggio, da mercoledì a venerdi dalle 14:00 alle 18:30 e il sabato e la domenica tutto il giorno dalle 9:00 alle 18:30.

Sarà vietato l’ingresso a persone con temperatura corporea oltre 37,5 gradi (viene misurata con telecamere termoscanner all’ingresso); l’uso della mascherina sarà obbligatorio durante tutta la visita; sarà necessario mantenere una distanza interpersonale di almeno 1,80 metri.

L’ultimo ingresso è consentito un’ora prima della chiusura. Possono entrare contemporaneamente al massimo 450 persone, la metà rispetto a quanto previsto prima del coronavirus. A ogni visitatore sono così garantiti durante il tour nel museo in media 44 metri quadrati di spazio e il personale può impedire l’accesso alle sale quando viene raggiunto il numero massimo di persone consentito.

Nelle stanze dove sono ospitati i principali capolavori come la Venere e la Primavera del Botticelli, il Tondo Doni di Michelangelo e la Medusa di Caravaggio, sul pavimento si trovano degli adesivi che indicano alle persone dove disporsi per ammirare le opere in tutta sicurezza.

Sul sito ufficiale degli Uffizi è possibile comprare online i biglietti e fare la prenotazione dell’ingresso al costo di 4 euro (oppure via telefono al numero 055294883

Redazione Nove da Firenze