Regione Toscana nuova sede del Segretariato Mediterraneo delle Foreste Modello

Lo ha deciso, il Medform, periodico incontro delle Foreste Modello svoltosi a Brummana, Libano, in occasione della Mediterranean forest week


La Regione Toscana è la nuova sede del Segretariato Mediterraneo delle Foreste Modello. Lo ha deciso, il Medform, periodico incontro delle Foreste Modello svoltosi a Brummana, Libano, in occasione della Mediterranean forest week con la partecipazione dei Rappresentanti della Rete delle Foreste Modello Mediterranea e, nell'occasione, anche della Rete Baltica.

Le Foreste Modello sono oggi oltre 70 nel Mondo, comprendono circa 31 Paesi e oltre 100 milioni di ettari di superficie. L'idea nasce dal Governo Canadese, nei primi anni '90, nell'ottica di risolvere i numerosi conflitti nel settore forestale tra ambientalisti, amministratori, popolazioni indigene, comunità e operatori forestali sul tema della gestione sostenibile delle risorse forestali.

Negli ultimi dieci anni il ruolo di sede del Segretariato Mediterraneo è stato svolto dalla Regione Castilla y Leon (Spagna). In un'ottica di avvicendamento, il timone passa oggi alla Toscana.

Questo incarico è un riconoscimento per la Regione che da sempre promuove la gestione sostenibile delle risorse naturali, la salvaguardia della biodiversità, lo scambio di idee e soluzioni per una generale gestione sostenibile e partecipata dei territori, tanto da essere ancora la prima in Italia ad aver introdotto nella propria Legge Forestale la Comunità di Bosco come strumento per una gestione attiva forestale e ad aver raggiunto l'obiettivo di dar vita ad una Foresta Modello: quella delle Montagne Fiorentine nata nel 2012 nel territorio dell'Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve.

Il segretariato mediterraneo (MMFN), di cui la Regione Toscana ha assunto la sede, comprende oltre alle Montagne Fiorentine, PACA (Provence, Alpe, Cote d'Azur_Francia), Palencia (Spagna), Yalova e Bukak (Turchia), Mirna (Croazia), Tlemcen (Algeria), Ifrane (Marocco) ed una nuova candidata, la Media Valle dell'Aterno in Abruzzo che ha recentemente intrapreso il percorso.

Redazione Nove da Firenze