Regionali Toscana, margine ampio: Giani vicino al 50%

I dati dello scrutinio alle 20,54 con 1913 seggi scrutinati su 3937. Ceccardi al 40%. PD nettamente primo partito con il 35,19% contro il 21,45% della Lega. La novità Italia Viva al 4,52%


Man mano che procede lo scrutinio, in Toscana il margine di distacco tra il candidato del centrosinistra Eugenio Giani e quello del centrodestra Susanna Ceccardi pare aumentare. Alle ore 20,54, con 1913 seggi scrutinati su 3937, Giani aveva il 48,9% dei consensi contro il 40,05 della Ceccardi. 

A seguire Galletti (5 stelle), con il 6,39% e Fattori (Si Toscana a Sinistra) con il 2,3%. Più indietro gli altri 3 candidati: 1,03 Catello, 0,89 Barzanti e 0,45 Vigni. 

Per quanto riguarda i partiti, PD nettamente primo con il 35,19% dei voti davanti alla Lega che totalizza il 21,45%. Poi Fdi con il 13,4%, il Movimento 5 Stelle con il 7,01%, Italia Viva (novità) con il 4,52%, Forza Italia con il 4,15% e Si Toscana a Sinistra con il 2,86%.

Antonio Patruno