Rubrica — In cucina

Record del Mondo per il Peperoncino Day®!

L’ottava edizione dell’evento organizzato da Carmazzi e Città di Viareggio ha ottenuto il record per la collezione di peperoncini più vasta del pianeta con 100 metri di esposizione e 1133 varietà di peperoncino coltivate in Toscana


Mesi di duro lavoro ripagati con la soddisfazione più grande: il raggiungimento dell’atteso RECORD DEL MONDO. Si è conclusa così l’ottava edizione del Peperoncino Day®, l’evento dedicato a Sua Maestà il Peperoncino ideato da Adolfo Giannecchini e organizzato da Carmazzi e Città di Viareggio che sabato 3 agosto 2019 ha colorato di rosso la Passeggiata di Viareggio.


Ad aggiudicarsi l’ambito titolo è stata la collezione esposta di peperoncini più grande di sempre: un’esposizione di quasi 100 metri con protagonisti i frutti di 1133 diverse varietà di peperoncino, di ogni forma e dimensione, dalle più conosciute e consumate alle più rare e introvabili, coltivate in Toscana dall’Azienda Agricola Carmazzi, storica realtà florovivaistica, ma originarie di ogni parte del mondo, dall’Asia al Sud America, dall’Europa all’Africa.

Grande soddisfazione per Marco Carmazzi, patron dell’evento: “Dopo tanta ricerca e tanto lavoro è un enorme orgoglio per noi poter dire di aver raggiunto il Record Mondiale. La storia della nostra azienda è iniziata nel 1860 e non avremmo potuto celebrare 160 anni di attività in un modo migliore. Dedico questo successo – ha concluso Carmazzi – all’amico ormai scomparso Massimo Biagi, una vera e propria istituzione del settore peperoncino. È stato lui ad iniziare la collezione, implementata negli anni con lo sviluppo e la scoperta di nuove varietà, diventata a pieno titolo la più grande di sempre con il raggiungimento di questo record”.

Sono stati migliaia i visitatori che hanno ammirato l’insolita esposizione a due passi dal mare, in una piazza gremita di turisti ma anche e soprattutto di appassionati del peperoncino. Tanti anche gli ospiti autorevoli, tra cui Mario Zamprotta di World Chilli Alliance (associazione internazionale del peperoncino con sede in Cina), Pietro Cuzzola e Silvano Gremigni dell’Accademia Italiana del Peperoncino e Andrea Elmi, Pres. Coldiretti Lucca che hanno constatato l’effettivo raggiungimento del Record Mondiale in seguito ad un’accurata ispezione delle massime autorità internazionali del settore.

Momento clou della serata, condotta da Alice Martinelli de Le Iene e Dario Boldrini di Geo, è stata la consegna dell’attestazione del Record del Mondo all’Azienda Agricola Carmazzi da parte del Comune di Viareggio rappresentato dall’Assessore allo Sviluppo Economico Patrizia Lombardi.

I peperoncini più infuocati del mondo sono stati i protagonisti anche della Gara di Mangiatori di Peperoncino che ha chiuso la serata all’insegna del divertimento. Sul palco del Peperoncino Day® sono saliti ben due detentori di Guinness World Record: il campione di mangiatori di peperoncino Jack Pepper e il Carolina Reaper, il peperoncino più esplosivo in assoluto con una piccantezza di 2.200.000 SHU.

Dopo una gara spettacolare e uno spareggio all’ultimo peperoncino ad aggiudicarsi il titolo di Campione del Peperoncino Day 2019 è stato Guido Balloni di Massa. Ottimi risultati anche per i fiorentini Giuseppe Paolone e Maria Angela Marziale che hanno chiuso rispettivamente in seconda e terza posizione.

L'organizzazione ringrazia Comune di Viareggio, Regione Toscana, World Chilli Alliance, Accademia Italiana del Peperoncino, Coldiretti, Federalberghi Viareggio e Camera di Commercio di Lucca per il patrocinio, BVLG – Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana per il prezioso contributo, Adolfo Giannecchini, la Famiglia di Massimo Biagi, il Prof. Amedeo Alpi dell’Università di Pisa e tutto lo staff Mr PIC.

Per info www.mrpic.it - info@mrpic.it.

Redazione Nove da Firenze