Presentato Capalbio Libri 2014. Ecco il programma

L'appuntamento con la cultura, l'attualità, la narrativa nella suggestiva piazza Magenta di Capalbio, ogni sera dalle 19 a ingresso libero dal 2 all'8 agosto


CAPALBIO - Presentato a Grosseto, nel Palazzo della Provincia, Capalbio Libri 2014 ovvero "il festival sul piacere di leggere" giunto all'ottava edizione. Il direttore della manifestazione, Andrea Zagami, il Sindaco di Capalbio Luigi Bellumori e l'attrice Lilli Adriana Franceschetti - ospitati dal Presidente della Provincia di Grosseto, Leonardo Marras, nella sala consiliare che si affaccia su piazza Dante - hanno dato il via ufficiale alla stagione 2014 del tradizionale appuntamento capalbiese.

Quest'anno “l'agorà di Capalbio” registra i profondi cambiamenti avvenuti nella politica italiana, la dialettica pro e no-euro che ha modificato gli equilibri nel Parlamento europeo, e poi la società, il ruolo delle donne e il bisogno dell'universo maschile di raccontare emozioni legate alla sfera intima dei rapporti affettivi. Non mancano, inoltre, suspence e spy story.

Capalbio Libri come di consueto si sintonizza sul presente portando in piazza storie e personaggi protagonisti della società italiana per parlare di libri e del piacere di leggere.

Dal 2 all'8 agosto, tutte le sere dalle ore 19, otto i libri presentati con diversi ospiti che daranno vita a dibattiti, interviste e... forse qualche “fuori programma,” come spesso accade in una piazza attenta e partecipe come quella del borgo maremmano.

Il laboratorio di “piazza Magenta”

Giunto alla sua ottava edizione, il festival sul piacere di leggere è ideato e diretto da Andrea Zagami. L'autrice, attrice e drammaturga Marta Mondelli – italiana di nascita ma newyorkese d'adozione - sarà la madrina della manifestazione. Massimo Nunzi, compositore, trombettista e direttore d'orchestra darà il suo contributo nella direzione artistica della parte musicale. «Quello che abbiamo promesso all'inizio di questa avventura: fare di Capalbio Libri un laboratorio della promozione della lettura – spiega Zagami – entra in nuova fase e Piazza Magenta è in fermento con la messa a punto di nuove iniziative e sfide: Capalbio può diventare una vera Città del Libro programmando appuntamenti e incontri sul piacere di leggere in un periodo più ampio

dell’anno". "Lo staff di Capalbio Libri – ha detto Zagami – si impegnerà nei prossimi mesi per condividere con i capalbiesi e con l5 agosto) a cui parteciperà l'Ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci. Il dibattito sarà moderato dalla giornalistadi Sky Federica De Sanctis.

Il filo rosso dell'attualità passa anche dal ruolo delle donne. In questi anni di escort, di terribili femminicidi, di quote rosa e olgettine, il corrosivo pamphlet della giovaneAnnalisa Chirico dal titolo “Siamo tutti puttane” edito da Marsilio animerà il dibattito in piazza Magenta il 4 agosto con Myrta Merlino, Maria Teresa Meli e Tommaso Cerno. Ma è proprio vero che la prostituzione, intellettuale o no, è uno stato esistenziale? Il discorso sull'uso del corpo femminile, sul potere e sulle differenze di genere è provocatorio e affascinante, proprio come la tesi del libro.

E se di fascinazione per il potere si tratta a piazza Magenta non può mancare “Il direttore” di Luigi Bisignani, edito da Chiarelettere. Dopo il successo de “L’uomo che sussurra ai potenti”, Bisignani torna a Capalbio Libri con un thriller inaspettato che entra nelle stanze del potere e ci porta dal Vaticano alle coste della Florida, passando per Milano, Roma, Varsavia, Madrid. Complotti, segreti e lo scandaloso fascino del potere che non dorme mai. Nella stessa serata Vittorio Feltri presenterà "Buoni e cattivi” edito da Marsilio, ovvero cinquant'anni di ritratti al vetriolo visti con la lente del cronista di razza, compilati insieme a Stefano Lorenzetto. La serata speciale Feltri-Bisignani dell'8 agosto sarà condotta da Denise Pardo de L'Espresso che non farà sconti a nessuno.

Emozioni declinate al maschile

Temi forti raccontati da una voce maschile saranno sul palco di Capalbio Libri 2014, per testimoniare quanta forza e vitalità occorrono nel mostrare fragilità e sofferenze.

L'attore Giulio Scarpati, intervistato da Andrea Purgatori, presenta il 3 agosto "Ti ricordi la casa rossa? Lettera a mia madre” (Mondadori). L'amore di un figlio contro l'Alzheimer: un emozionante viaggio in cui il dissolversi dei ricordi della madre diventa il set dei ricordi del figlio.

Poi, ancora, Michele e Nicola Neri in “Scazzi” edito da Mondadori (7 agosto) raccontano quel vortice di emozioni-incomprensioni-dinamiche che accadono a un padre e un figlio durante l'adolescenza di quest'ultimo. Anni in cui non sono mancate droga, separazioni, crisi economiche, bugie, fughe e riavvicinamenti. Un punto di vista diverso da quello di tanti psicologi e psicoterapeuti, una guida originalissima per entrare in contatto con le emozioni di tanti adolescenti. La serata sarà moderata dal professor Carlo Alberto Pratesi.

Il 6 agosto sarà la volta di Alfonso Celotto e il suo “Il dott. Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale” (Mondadori). Celotto - docente di Diritto costituzionale e Diritto pubblico comparato - presenta un delizioso romanzo che dipinge personaggi e atmosfere godibilissimi.

Tutti gli incontri del festival, come ogni anno, sono condotti da importanti nomi del giornalismo italiano e ospitano esponenti dell'imprenditoria del nostro Paese oltre a professionisti di diversi settori.

Durante le serate di Capalbio Libri si alterneranno nelle letture di alcuni brani tratti dai libri l'attrice teatrale e cinematografica Irene Grazioli Fabiani, l'attrice Lilli Adriana Franceschetti e la madrina della manifestazione Marta Mondelli, attrice di cinema e teatro e scrittrice.

Capalbio Libri 2014 si avvale dell'amichevole partecipazione di Elena Somarè, una delle rare interpreti a livello internazionale di musica per fischio, accompagnata dal pianista Gianluca Massetti e di Ida Landesberg, cantante e compositrice tedesca, italiana d'adozione, e del chitarrista Simone Salvatore.

Quest'anno Capalbio Libri viaggia su quattro ruote con Range Rover EVOQUE. Il versatile e pluripremiato modello di casa Land Rover, che si adatta perfettamente al contesto urbano capalbiese, sarà di supporto nell'accoglienza degli autori e degli ospiti della manifestazione.

Capalbio Libri 2014 è organizzato dall’agenzia di comunicazione Zigzag in collaborazione con il Comune di Capalbio e ha il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo, di Regione Toscana, Provincia di Grosseto e Comune di Capalbio.

Il festival è realizzato anche grazie al contributo di Metaenergia, Invitalia, Land Rover, S.A.C.R.A., Banca di Saturnia e Costa d'Argento, Cantiere 4, Il Frantoio, Mimesi, Resort Villaggio Capalbio, Rosso e Vino alla Dogana, Tenuta Monteti, Locanda Rossa, Hotel Valle del Buttero, Gallù e Vivaio Stefanelli.

Tutti i ristoranti del borgo antico sostengono il festival offrendo ogni sera la cena con l’autore: Il Cantinone, La Porta, Al Pozzo, La Torre, Trattoria Toscana, Tullio.

Capalbio Libri 2014 è realizzato anche grazie alla partnership con alcune delle migliori realtà enogastronomiche del territorio: Azienda Artigiana Jacobelli Liquori, Azienda Vinicola Pianese, Cantina Monteverro, Tenuta Monteti e Terre di Capalbio.

Perfettamente inserito nel suo territorio, inoltre, Capalbio Libri fa parte de La Toscana del Libro, un'iniziativa della Regione Toscana che riunisce i più importanti festival letterari della regione.

Da quest’anno Capalbio Libri partecipa al progetto del Centro per il Libro e la

Lettura (Cepell) del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Le Città del Libro: una rete di 75 località italiane che ospitano i più importanti festival e manifestazioni sui libri.

“Il piacere di leggere. In piazza. In rete”

Sarà possibile seguire tutta la manifestazione anche sulle sue pagine Facebook eTwitter. www.capalbiolibri.it

Redazione Nove da Firenze