Rubrica — LifeStyle

Premio "Le Velo": rinviata a primavera l'edizione 24

Per l'evolversi della situazione pandemica


Era già stata decisa la data della ventiquattresima edizione, stilata una prima lista di atleti, tecnici e giornalisti tra cui scegliere i premiati, avviata la macchina organizzativa del Premio Internazionale “Le Velo – L’Europa per lo sport”. Malgrado la situazione della pandemia, si era cercata una serie di accorgimenti ed una formula per svolgere il Premio nella sua classica collocazione prenatalizia. Ma l’evolversi della situazione, i nuovi DPCM, e soprattutto l’incertezza su ciò che sarà a dicembre, nella volontà che il Premio sia, come da sempre, momento di festa, di condivisione, con il benessere e la salute di premiati ed invitati da far passare avanti a tutti, ha portato il Comitato Organizzatore, su tutti i suoi fondatori, il Senatore Riccardo Nencini e il proprietario della Fattoria Il Palagio di Scarperia, tradizionale sede dell’evento, Leonardo Manzani, a rinviare l’evento. Non salterà dunque l’edizione ma sarà riprogrammata nel 2021, nel periodo primaverile, nella speranza che comportamenti corretti e il rispetto delle regole, magari nuove scoperte, portino ad un positivo evolversi della situazione.

Dunque appuntamento a primavera, in una data che sarà comunicata quanto prima possibile, per la ventiquattresima edizione, resa possibile dall’impegno degli organizzatori e di sponsor come Banco Fiorentino, Conad Nord-Ovest, Ina-Assitalia, Rosss Spa.

Redazione Nove da Firenze