Prato: operazioni di controllo degli accampamenti abusivi

Allontanate dalla Polizia Municipale 4 carovane di nomadi. A Firenze un caso di discriminazione?


VIDEO — Sono quattro le carovane di nomadi abusivamente accampate in varie zone della città che sono state allontanate ieri dalla Polizia Municipale di Prato, allertata da numerose segnalazioni di cittadini pervenute negli ultimi giorni. L'intervento, in cui sono state coinvolte tre pattuglie, è stato effettuato nell'arco della mattinata a partire dalle 8: la prima area interessata è stata quella a verde pubblico tra via delle Ripalte, via Copernico, via Torricelli e l’ex area Banci. Qui sostavano 2 camper, 5 auto di cui 4 con roulotte al traino e circa 15 persone adulte, oltre numerosi bambini, tutte provenienti dalla Sicilia. Nei confronti dei conducenti dei mezzi sono state elevate sanzioni per violazione del Regolamento di Polizia Urbana per l’attività di campeggio vietata e del Regolamento del verde pubblico e privato per essere entrati con i veicoli all’interno del giardino comunale. La seconda area è stata il parcheggio di via Lodz, zona Macrolotto 2, dove sono stati trovati 7 veicoli tra camper e auto con roulotte al traino e 20 persone adulte, oltre a numerosi bambini, provenienti anche loro dalla Sicilia e parenti dei nomadi che si erano fermati all'ex Banci. I conducenti dei mezzi sono stati sanzionati ai sensi del Regolamento di Polizia Urbana per attività di campeggio vietata. E' stata poi la volta di piazzale Lohengrin Landini (parcheggio a fianco del McDonald’s, in cui vi erano 6 camper e 15 persone tutte adulte, provenienti dalla Campania anche se da tempo dimoranti a Prato. Due conducenti sono stati sanzionati per campeggio abusivo. Infine il piazzale Suor Cecilia Vannucchi (zona Mezzana), dove sostavano 3 camper e 10 persone. Tutti i veicoli e le persone controllate sono stati allontanati dal territorio comunale con accompagnamento da parte delle pattuglie. E’ stato inoltre controllato il campo nomadi di viale Marconi, senza rilevare situazioni irregolari. L’attività di controllo sulla presenza di carovane di nomadi fuori dalle aree autorizzate proseguirà anche nei prossimi giorni al fine di prevenire il ripetersi di accampamenti non autorizzati.


Dopo le operazioni di ieri è proseguito anche stamani l'intervento della Polizia Municipale. Nel piazzale Pierre (via Reggiana) è stata rilevata la presenza di 3 autoveicoli con altrettante roulotte che si stavano disponendo per campeggiare. Due di questi, risultati privi di ogni autorizzazione, sono stati scortati fuori dal confine comunale. Per l'ultimo la sosta è stata momentaneamente consentita perchè un familiare degli occupanti si trovava al Pronto soccorso dell’Ospedale S. Stefano: gli agenti hanno effettuato gli opportuni riscontri accertando l’effettività del ricovero e il legame familiare e dopo la verifica delle dimissioni della persona ricoverata, alle ore 14 anche le persone e i veicoli ai quali era stato momentaneamente consentita la sosta sono stati accompagnati fuori dal territorio comunale. L'attività di controllo si è estesa ai luoghi dove più frequentemente sono segnalati gli accampamenti (via Lodz, via Chemitz, viale Marconi, piazzale Colonica, piazzale suor Cecilia Vannucchi, piazzale del Museo Pecci, giardini retrostanti superstore Esselunga), senza rilevare violazioni.


A Firenze l'Associazione Nazione Rom parla di grave discriminazione razziale e autentica persecuzione che colpisce la comunità Rom in riferimento al video pubblicato dal Sito di Firenze, di cui è editore il Consigliere della Regione Toscana Giovanni Donzelli (Fratelli d'Italia)

Redazione Nove da Firenze