Prato: blitz antidroga dei Carabinieri

In provincia arrestato un 52enne


Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Prato quotidianamente impegnati nel controllo del territorio finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità. E nel mirino dell’Arma c’è sempre la lotta alla droga. In tale contesto, un’altra importante attività è stata condotta dai militari della Sezione Radiomobile che ieri hanno tratto in arresto un 52enne nigeriano ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno individuato nell’uomo un possibile soggetto di interesse. L’idea di “averci visto giusto” trovava conferma all’esito della perquisizione eseguita nei propri confronti. Lo stesso, mentre camminava nei pressi della Stazione ferroviaria, alla vista dei militari, ha tentato di darsi alla fuga ma è stato raggiunto immediatamente dai militari. Nel corso dell’operazione di polizia si è dimenato opponendo resistenza nei confronti del personale dell’Arma. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 21 ovuli di eroina del peso complessivo di oltre 500 grammi, alcuni dei quali aveva tentato, invano, di disfarsene lanciandoli per terra, pronti per essere venduti. Lo stupefacente è stato sequestrato e l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale della Dogaia a disposizione dell’Autorità giudiziaria pratese.

Nella zona del Macrolotto 1 i Carabinieri della Stazione di Jolo hanno sottoposto a perquisizione un 36enne trovandolo in possesso di 100 grammi di hashish. Lo stesso è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio.

Redazione Nove da Firenze