Porta Romana: accoltellato dopo il litigio dentro un bar

I due si conoscevano: l'aggressore dopo essere scappato si è costituito in una caserma dei carabinieri poi nel pomeriggio è stato tratto in arresto e condotto a Sollicciano. Il ferito non è in pericolo di vita


Un tranquillo sabato mattina nel tranquillo piazzale di Porta Romana, come può esserlo un sabato di inizio agosto, si è trasformato nello scenario di un'aggressione. Verso le 11,30 dopo una lite scoppiata all'interno di un bar, un uomo è stato accoltellato in strada, lasciando a terra, vicino alle strisce dalla parte del giornalaio, diverse gocce di sangue.

Il suo aggressore, che lo conosceva, è scappato con un motorino ma poco dopo si è costituito in una caserma dei carabinieri, portando ai militari il coltello con cui ha colpito. La sua posizione è al vaglio degli inquirenti.

L'uomo aggredito, soccorso subito dai presenti e poi portato in ospedale con un'ambulanza della Misericordia del Galluzzo, presentava ferite da taglio ma non è in pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO. L'aggressore, un fiorentino di 45 anni. è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e lesioni personali aggravate e portato nel carcere di Sollicciano. Il ferito, un foggiano di 44 anni, che ha riportato una ferita all'avambraccio con cui ha parato il colpo, ha una prognosi di 20 giorni.

Redazione Nove da Firenze