Rubrica — LifeStyle

Polimoda, giovani e lavoro: business del lusso e sistemi digitali

Ogni anno si formano oltre 2300 futuri professionisti, giovani di oltre 70 diverse nazionalità


 Si è aperta ieri la settimana di Polimoda dedicata a giovani, lavoro e impresa, con il Consiglio regionale Giovani Imprenditori di Confindustria Toscana. Domani avrà invece inizio Polimoda Business Links, l’evento annuale dedicato all’incontro tra studenti, alunni e aziende della moda e del lusso, giunto alla undicesima edizione.

Polimoda e il Consiglio regionale dei Giovani Imprenditori, composto dai Presidenti dei Gruppi Giovani Imprenditori delle Associazioni territoriali e altri giovani industriali provenienti dal sistema industriale toscano, si sono incontrati a Villa Favard per un confronto su formazione e Made in Italy. Il direttore di Polimoda Danilo Venturi ha aperto l’incontro con un intervento che ha sottolineato come il mondo della formazione e quello dell’impresa siano due facce di una stessa medaglia, la cui integrazione e collaborazione è vitale per lo sviluppo dell’economia e della società.

“Non c’è mercato senza impresa, non c’è impresa senza lavoro, e non c’è lavoro senza un’adeguata formazione” ha dichiarato Venturi. “Non deve esserci separazione tra queste realtà, ma piuttosto una comunione di obiettivi e una collaborazione costante. Ogni anno nelle nostre aule si formano oltre 2300 futuri professionisti, giovani di oltre 70 diverse nazionalità da tutto il mondo, preziose risorse in grado di portare energia all’intero settore della moda e del lusso. La nostra missione è fare in modo che acquisiscano tutte quelle competenze e conoscenze di cui il settore ha bisogno, così che al termine degli studi siano pronti ad inserirsi in azienda o ad avviare una propria attività. Per questo la collaborazione con le imprese è una parte centrale della nostra formazione – dalle partnership con i più grandi brand, agli incontri con le figure chiave del settore, fino ai progetti didattici con le aziende della filiera – in un rapporto di scambio che possa concretamente aiutare non solo il mercato del lavoro, ma l’intero sistema a crescere e rinnovarsi.”

Eleonora Anselmi, Presidente dei Giovani Imprenditori Confindustria Toscana, ha aggiunto: ”Polimoda è una vera e propria industria culturale che con i Giovani Imprenditori condivide la responsabilità di creare opportunità per le nuove generazioni. Siamo da tempo impegnati sul tema dello sviluppo delle competenze, anche con progetti di orientamento dedicati ai giovani studenti toscani, e Polimoda rappresenta un formidabile esempio di dialogo tra mondo della produzione e mondo della formazione.”

Il legame tra formazione e realtà dell’industria è parte integrante del DNA di Polimoda, come concreto è il suo impegno nel favorire l’inserimento dei giovani professionisti nel mondo del lavoro. La settimana prosegue infatti con Polimoda Business Links, dal 20 al 22 marzo, appuntamento annuale per favorire l’incontro tra gli studenti diplomandi, gli ex allievi e le aziende moda e lusso alla ricerca di nuove risorse da inserire nella propria struttura. L’evento, giunto alla sua undicesima edizione, si svolgerà presso la sede creativa del Polimoda Design Lab e per la prima volta vanta la collaborazione d’eccezione di LinkedIn, la community di professionisti più grande al mondo. Completano l’evento uno speciale workshop con Manuela Brini di LVMH e la terza edizione dell’Alumni Night a Villa Favard.

Nel corso delle tre giornate sono attese oltre 120 aziende, 200 tra HR manager e professionisti – con la presenza di tutte le più importanti firme del mondo della moda, che incontreranno 400 studenti e alumni dei corsi Undergraduate e Master nelle aree del Fashion Design, Fashion Business e Design Management, per un totale di oltre 2500 colloqui organizzati per opportunità di internship e lavorative in Italia e all’estero. Una formula di successo che garantisce agli studenti dell’istituto l’opportunità unica di presentare sé stessi e il proprio lavoro e alle aziende di selezionare i giovani professionisti più promettenti e che lo scorso anno ha contribuito a raggiungere il tasso record di placement del 91% degli studenti.

Grazie alla partnership con LinkedIn, giovedì 21 sarà presente Leonardo Mainardis, Account Executive of Talent Solutions di LinkedIn, per una sessione one-to-one rivolta a studenti e alumni interessati a ottimizzare la propria presenza e network di relazioni online attraverso il network di LinkedIn. La mattina è dedicata agli alumni, che potranno conoscere le soluzioni LinkedIn dedicate ad aziende e professionisti, mentre il pomeriggio agli studenti interessati a valorizzare il proprio profilo.

La giornata conclusiva di venerdì 22 sarà invece caratterizzata da due appuntamenti speciali presso l’headquarters di Villa Favard. La Creative Talents Manager di LVMH Manuela Brini sarà la protagonista di un workshop riservato agli studenti del Master in Fashion Art Direction. La sera Polimoda darà il benvenuto a tutti i suoi alumni per la Alumni Night 2019, esclusivo evento di networking per celebrare la community dei Polimoda People nel mondo. Per l’occasione verrà annunciato il Polimoda Alumni Award, riconoscimento che ogni anno viene consegnato ad uno degli ex allievi dell’istituto per gli eccezionali risultati raggiunti a livello internazionale, che lo scorso anno ha premiato la designer americana Nicholas Kunz, fondatrice e creative director del brand di womenswear Nicholas K.

Redazione Nove da Firenze