Pitti Immagine: tre giorni di eventi a Firenze

Incontri, sfilate, mostre e workshop all’88^ edizione Uomo da martedì 16 a giovedì 18 giugno. Al’Istituto Europeo di Design Matteo Cibic terrà un laboratorio in collaborazione con Full Spot, l’azienda produttrice della borsa componibile OBag


In occasione dell’88/ma edizione di Pitti Immagine Uomo, L’Istituto Europeo di Design di Firenze apre le porte a professionisti e studenti, ospiti d’eccellenza e giovani creativi per tre giorni di laboratori, conferenze, sfilate, esposizioni e appuntamenti che si svolgeranno da martedì 16 a giovedì 18 giugno presso la sede fiorentina dell’istituto (via Bufalini 6/r), in collaborazione con Accademia di Belle Arti Aldo Galli - IED Como. Il titolo della tre giorni organizzata dai due istituti di design è “Buoni Talenti”, in onore del cognome del famoso Bernardo Buontalenti, che oltre ad essere l’inventore di un gusto di gelato per la famiglia Medici diventato celebre in Toscana è stato un grande designer ed architetto. I due Istituti puntano così l’attenzione sui talenti e il “Saper Fare”, espressione che da sempre contraddistingue la filosofia di formare professionisti e persone capaci di produrre valore attraverso il proprio pensiero e l'originalità del proprio apporto progettuale. Si parte il 16 giugno (fino al 18, dalle 10 alle 17) con “Make Your Own Bag”, workshop finalizzato alla progettazione di una borsa in collaborazione con Full Spot, azienda italiana produttrice della famosa borsa componibile OBag e di originali accessori continuamente rinnovabili grazie alla possibilità di combinarsi e comporsi l’uno con l’altro. Il workshop sarà coordinato da Matteo Cibic (giovane talento e designer di rottura che vanta un portfolio su cui spiccano clienti quali Benetton, National Geographic Store e Sisley) e da Sara Maino, fresca di nomina in qualità di Coordinatore Scientifico di IED Firenze, mente e il cuore di Vogue Talents, progetto nato nel 2009 a sostegno di giovani designer emergenti. La tre giorni di laboratorio poterà alla costruzione delle borse “pocket” come quelle “Obag” e saranno proposte, per una ipotetica linea di moda, all’azienda Full Spot. L’arricchimento e la rivitalizzazione dei tessuti sarà l’oggetto di “C’è sempre una seconda vita” (dal 16 al 18 giugno, dalle 10.00 alle 17.00), workshop in collaborazione con l’azienda di accessori tessili Franco Ferrari di Como. Tessuti prodotti con la tecnica del “felting” saranno ulteriormente lavorati con interventi di ricamo, accorpaggio, effetto tintura delavè, applicazioni materiche e incrostazioni, dando un nuovo uso ai materiali di partenza e reinventando la tradizione con contaminazioni giovani e alternative. A conclusione della giornata del 16 giugno, alle ore 18.00 si terrà il talk “Buoni Talenti”, per cercare di definire gli ingredienti necessari a creare il design del futuro. Il ruolo del talento, della creatività, quello delle formazione e della multidisciplinarietà. ConAlessandro Colombo (direttore IED Firenze), Sara Maino (senior editor Vogue Italia e Vogue Talents), Matteo Cibic (designer per Benetton, Centre Pompidou, National Geographic Store), e Salvatore Amura (direttore Accademia di Belle Arti “Aldo Galli” - IED Como). Modera l’incontro Tommaso Sacchi (Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze). Tra le proposte anche il workshop itinerante “Walk Talk con Carlo Infante_Walkabout TrendSetting”, aperto a 25 partecipanti che si terrà mercoledì 17 giugno dalle 16.00 alle 20.00. Il percorso si snoderà tra Pitti Uomo e il centro storico di Firenze, per cogliere i trend in atto in una dinamica ricerca di tutto ciò che fa tendenza. Il format sarà quello del radio-walkshow, una passeggiata accompagnata dall'uso di performing media. A cura di Carlo Infante (docente di Performing Media) e Salvatore Amura con gli #SmartCitizen dell'Accademia Aldo Galli – IED Como (partenza alle 16.00 dalla sede fiorentina dello IED. Gli appuntamenti si concluderanno giovedì 18 giugno, con la presentazione a partire dalle 17.00 dei lavori degli studenti IED di Firenze e Como risultati dai due workshop. A seguire, aperitivo (ingresso libero).

Fin dalle sue origini, Pantofola d’Oro ha sempre avuto un legame privilegiato e forte con lo sport. Le sue scarpe sono state indossate dai più grandi e importanti sportivi internazionali, dal mondo del calcio a quello del ciclismo. Negli anni ‘70 e ’80, soprattutto, erano molti i ciclisti a ottenere grandi vittorie con le scarpe di Pantofola d’Oro. Per il suo 130° anniversario il brand rende omaggio alla sua storia nel ciclismo con la collezione PE 2016, ispirata e dedicata a questo sport, reinterpretato in tutte le sue forme e declinazioni, dall’agonismo all’amatoriale, fino alla sua anima più urban e lifestyle. Una collezione che si basa su contrasti molto forti che si fondono generando uno stile dal sapore vintage, ma estremamente contemporaneo nelle sue caratteristiche tecniche e innovative.Per festeggiare l’importante compleanno, Pantofola d’Oro ha organizzato uno speciale cocktail party, su invito, dalle 18 alle 22, a Palazzo Capponi all’Annunziata. Accompagnati da un dj set e una live performance del duo les italiennes, gli ospiti saranno accolti da un’installazione curata da Paolo Bazzani con le biciclette di Tokyobike, mentre all’ingresso, delle proiezioni ripercorreranno i 130 anni di storia del marchio.

JOTT, brand francese fondato a Marsiglia nel 2010 da Mathieu e Nicolas Gourdikian, sarà uno dei protagonisti al prossimo Pitti Uomo, dove presenterá la nuova collezione SS16 di piumini e giacche ultra leggere; gli unici almondo che si presentano sul mercato delle down jacket con una palette di ben 50 colori.

L'idea alla base di M.O.A. nasce a Firenze nel 2013, dall’incontro tra due ragazzi provenienti da culture differenti ma uniti da una comune passione per l’arte. Acronimo di master of arts, MOA riflette attraverso una sneaker quel senso di athletic luxury arts. Allo stile e alla creatività italiana si affianca il know-how asiatico per produrre una calzatura urban dal design innovativo e dalle contaminazioni artistiche ricercate. L’urban brand presenta in anteprima a Pitti Uomo la nuova capsule collection concepita in collaborazione con Disney e dedicata a Mickey Mouse, considerato ancora oggi il re dei fumetti e dei cartoni animati. Con tre pantofole in neoprene, tre running sneakers e tre tennis shoes, la capsule celebra con mood differenti la figura senza tempo di Mickey Mouse, il personaggio nato nel 1928 dalla mente creativa di Walt Disney. Nove pezzi unici firmati da MOA che saranno disponibili a partire da dicembre 2015.

Business Sweden, Veckans Affärer, Kolormondo e Urbanears invitano i Pitti People a partecipare al primo Color Talk, mercoledì 17 giugno alle 12.30, negli spazi di I Play, al Padiglione Cavaniglia. Con un focus sulla scena design svedese, che sempre di più sta puntando sul colore come espressione di originalità e stile, e a celebrare il tema guida dei saloni di Pitti Immagine, Color Talk sarà un dibattito interattivo in collaborazione con #swedishspot - il progetto lanciato a gennaio che ha portato a Pitti Uomo una selezione speciale di fashion brand svedesi - e Pitti Immagine. Un talk al quale prenderà parte, tra i vari ospiti, il direttore del fashion lifestyle magazine Veckans Affärer, Ulf Skarin.

Nell’ambito dello speciale sodalizio creativo tra il mondo MINI e quello di Pitti Immagine, MINI sarà presente a Pitti Uomo 88 con uno spazio di oltre 100mq dove verrà presentato un progetto che vede MINI inserirsi concretamente nel mondo del fashion, confermando anche per questa edizione il supporto ai giovani designer italiani.

In occasione di Pitti Uomo 88, martedì 16 giugno, SuperDuper Hats presenta la nuova collezioneRiversideBlues con un evento speciale alla Rari Nantes, storica location fiorentina affacciata sulle sponde dell’Arno. Lo scenario evoca le rive del Mississippi che, nella prima metà del secolo scorso, hanno visto nascere il Blues, la musica della working class afro-americana. L'evento ruoterà intorno a una suggestiva performance musicale live proprio sul fiume.

Redazione Nove da Firenze