Via Pietrapiana: case, negozi e uffici nel palazzo di Michelucci

L'edificio ex Poste avrà una nuova vita: sì della giunta comunale alla proposta dell'assessore Del Re


Rinasce il palazzo dell'architetto Michelucci grazie a un mix di funzioni che prevedono nuove unità abitative, spazi per uffici e fondi per il commercio di vicinato. Grazie agli oneri di urbanizzazione dell'intervento, sarà realizzata una nuova piazza con una contestuale riorganizzazione degli spazi pubblici della zona di via Pietrapiana, il completamento della pedonalizzazione e dell’area ciclopedonale. È il pacchetto di interventi legato alla rinascita del palazzo ex Poste che sarà reso possibile grazie agli oneri di compensazione dovuti al Comune di Firenze dall’operatore privato. Il via libera è arrivato su proposta dell’assessore all’Urbanistica Cecilia Del Re con l’ok della giunta di Palazzo Vecchio alla convenzione prevista dal regolamento urbanistico. L’immobile troverà nuova vita con un mix di funzioni che prevede un 15% di destinazione residenziale, un 35% di commerciale per medie strutture di vendita e un 50% di direzionale.

“Un intervento di riqualificazione e riordino complessivi di un intero pezzo di centro storico – ha detto l’assessore Del Re -, oggi purtroppo in stato di abbandono e degrado, che consente non solo di ridare dignità a questo noto palazzo disegnato dell'architetto Michelucci, ma anche di ripensare il quartiere, dove arriveranno funzioni che consentiranno di attrarre nuovi residenti e uffici, facendo rinascere l'uso di questo edificio in un rinnovato quadro urbano di valorizzazione sociale e ambientale. Un obiettivo importante, che farà parte anche del nuovo Piano operativo, e che permetterà di ridefinire la vocazione urbana di questa zona rispecchiata in una nuova piazza, nell’estensione della pedonalizzazione e nella promozione di un sistema di viabilità ciclabile, su cui, come i tempi che stiamo vivendo ci insegnano, dobbiamo puntare sempre di più”.

Nel dettaglio, come previsto dalla convenzione approvata dalla giunta, la somma di 986mila euro dovuta a titolo di compensazione per la trasformazione sarà impiegata per la riqualificazione e riorganizzazione degli spazi pubblici intorno all’ex palazzo delle Poste di via Pietrapiana. L’intervento sarà realizzato attraverso un riordino generale delle strade, dei relativi incroci e dei marciapiedi di raccordo e il completamento della pedonalizzazione di via Pietrapiana per la definizione di una nuova piazza. 

Redazione Nove da Firenze