​Piazza della Vittoria: i residenti firmano una petizione per salvare i pini

Depositata stamani la richiesta di rivedere il progetto definitivo, approvato dall'amministrazione nel dicembre scorso


Il progetto definitivo su piazza della Vittoria, approvato a dicembre dall'amministrazione comunale, prevedrebbe il taglio di tutti i 42 pini esistenti e così 500 residenti hanno presentato una petizione per salvare almeno 36 alberi, quelli che risulterebbero sani. 
 Nella petizione si sottolinea che “gli attuali 42 pini verrebbero abbattuti, prevalentemente per basso valore estetico”, secondo il punto di vista dell'amministrazione, ma “solo 6 degli attuali pini, secondo il parere dei tecnici, sono da abbattere”.
“Con tale progetto – continua il testo della petizione – la piazza verrebbe privata per molti anni di una serie di benefici ambientali che le alberature attuali ancora in buona parte esercitano” in una piazza che “è un importante centro di aggregazione per anziani e giovani”. E 500 cittadini, sottoscrittori la petizione, chiedono che “i 36 pini sani vengano conservati, salvaguardati e tutelati e sostituiti solo alla fine del loro ciclo vitale”.

Miriam Amato, consigliera di Potere al Popolo, ha saputo che stamani è stata depositata la richiesta al Comune, con atto scritto e sottoscritto con il doppio delle firme necessarie, in base al regolamento e statuto comunale. Amato ringrazia l'associazione Piazza della Vittoria per l'impegno nella raccolta delle firme: “chiedo al presidente del Consiglio comunale e al Sindaco la convocazione urgente dei referenti della petizione perché siano sentite le loro ragioni e proposte, visto il limite di 30 giorni previsti, per riferire in Consiglio da parte delle commissioni competenti e del Sindaco, e i 45 giorni per la risposta motivata agli interessati”. 

Redazione Nove da Firenze