Pedone investito in viale Europa: ricoverato in ospedale

L'uomo avrebbe attraversato la strada senza vedere un veicolo in arrivo. Le pattuglie del distaccamento di Rifredi nel finesettimana hanno fermato numerosi veicoli senza assicurazione e revisione. Un automobilista multato per 6 mila euro dalla Polizia Municipale. Il veicolo è stato sequestrato


Avrebbe attraversato la strada senza accorgersi di un veicolo in arrivo sulla corsia preferenziale ed è stato investito in pieno. È accaduto stamani intorno alle 9 in viale Europa. Secondo la prima ricostruzione della Polizia Municipale l’uomo alla guida di un furgone di un corriere avrebbe fermato il mezzo in viale Europa nei pressi del Bar Marcello. Una volta sceso dal mezzo il conducente avrebbe attraversato la strada, probabilmente senza guadare se stavano sopraggiungendo veicoli sulla corsia preferenziale. Ed è stato investito proprio da un furgone di una società dei sottoservizi, autorizzato al transito sulla corsia, condotto da un 58enne fiorentino. Il pedone, risultato successivamente un fiorentino di 65 anni, è stato portato in condizioni gravi in ospedale dove è ancora ricoverato.

Pizzicato senza patente, senza assicurazione e senza carta di circolazione. Si tratta di un automobilista fermato sabato mattina dalle pattuglie dell’Autoreparto della Polizia Municipale in piazza Puccini. Gli agenti nel corso degli accertamenti hanno infatti scoperto che la patente dell’uomo (59enne siciliano) era revocata dal 2010 (sanzione da 5.000 euro è fermo di tre mesi dl veicolo), che il veicolo era senza assicurazione (849 euro e sequestro del mezzo che è stato portato in depositeria) e senza carta di circolazione (41 euro e invito a presentare il documento agli uffici della Polizia Municipale). Sempre sabato mattina una pattuglia dei motociclisti ha controllato alcuni veicoli in via Reginaldo Giuliani e piazza della Stazione multando uno scooterista sorpreso senza casco (81 euro di verbale, fermo per 60 giorni del veicolo e taglio di 5 punti patente) e un altro perché usava il telefono cellulare (161 euro di sanzione e taglio di 5 punti patente). Sempre le pattuglie dell’Autoreparto durante il servizio notturno di venerdì sera hanno allestito un posto di controllo in piazza Batoni. Trentadue i veicoli sottoposti a verifica: un conducente è stato sorpreso senza assicurazione (verbale da 849 euro e sequestro del mezzo). Due i mezzi risultati non in regola con la revisione statale (sanzione da 169 euro e annotazione sulla carta di circolazione). E’ andata male anche a un conducente che è passato col semaforo rosso, che dovrà pagare un verbale da 163 euro con taglio di 6 punti patente. Infine, un autoveicolo condotto da un italiano non si è fermato all'alt imposto dagli agenti; inseguito dalle pattuglie è stato bloccato in via del Pignoncino. La persona è risultata negativa al pre-test dell'alcool e regolare per quanto riguarda i documenti di circolazione. Per lui è scattata la sanzione perché non si è fermato all’alt della pattuglia (verbale non pagabile sul momento e con importo deciso dal Prefetto) con taglio di 3 punti sulla patente.

Continuano i controlli della Polizia Municipale in materia di sicurezza stradale. In particolare nel fine settimana le pattuglie di Rifredi hanno effettuato servizi mirati in via Mariti, via Baracca, via di Novoli, via dei Cattani, Pistoiese, via Pratese, via Ulivelli, via Bandini e via Dino del Garbo. Otto i veicoli senza assicurazione sequestrati e portati in depositeria: per sette proprietari è scattata la sanzione da 849 euro mentre per l’ottavo il verbale elevato è stato di 2.006 euro con sospensione della patente (la durata sarà decisa dal Prefetto) perché circolava alla guida di veicolo già sottoposto a sequestro. Due dei veicoli sono risultati gravati dalle cosiddette “ganasce fiscali” che vietano la circolazione: per cui i conducenti dovranno pagare anche un verbale da 777 euro. Sei invece i veicoli risultati senza revisione: in cinque casi è scattata la sanzione da 169 euro, per uno la multa è raddoppiata perché sono emerse più di una revisione saltata. Gli agenti hanno anche fermato e multato i conducenti di due mezzi a due ruote: il primo, in sella a un ciclomotore, è stato pizzicato con un casco non omologato (81 euro di verbale, fermo del veicolo per 60 giorni e sequestro del casco); il secondo, uno scooterista, aveva il casco slacciato per cui alla sanzione da 81 euro e al fermo del mezzo per 60 giorni si è aggiunto il taglio di 5 punti-patente. In via Pistoiese una pattuglia ha fermato un bus turistico polacco con a bordo una gita di cittadini cinesi. Dai controlli è emerso che non aveva l’autorizzazione per il transito e la sosta in città (ztl bus turistici) con due verbali da 81 e 41 euro. Il conducente ha poi pagato al Check Point della SAS quanto dovuto per l’accesso in città. Gli agenti hanno poi recuperato in via San Biagio a Petriolo e in via Ulivelli due veicoli rubati che sono stati restituiti ai legittimi proprietari. I controlli delle pattuglie di Rifredi sono continuati anche ieri. Intorno alle 10 gli agenti hanno fermato in via delle Tre Pietre uno scooter condotto da un cinquantenne. Il mezzo è risultato non revisionato dal 2013 e senza assicurazione da aprile. Per il conducente sono scattate le multe da 338 e 849 euro (con ritiro carta circolazione e sequestro del veicolo che è stato portato in depositeria) e anche una da 1.001 euro perché privo della patente necessaria per la guida dello scooter (anche con ritiro patente per sospensione da 4 a 8 mesi).

Redazione Nove da Firenze